CALCIO CATANIA – Gli etnei si rimettono in riga strapazzando il Bisceglie [VIDEO & PAGELLE]

Ritorna alla vittoria il Calcio Catania, grazie ad un sonoro 4-1 ai danni del Bisceglie che continua la sua striscia nera in campionato.

Un Massimino in festa quello di questa sera, dopo la roboante vittoria rossazzurra ai danni dei salentini, che spazza via i fantasmi grazie ad una partita amministrata sin dai primi minuti di gioco e terminata senza particolari patemi d’animo. Il Catania ha sin da subito regolato il gioco, siglando un uno-due micidiale con le reti di Curiale, capocannoniere rossazzurro, ed il neo entrato Di Grazia in soli sette minuti.

Dopo aver concluso il primo tempo per tre reti a zero, grazie ancora una volta a Curiale su assist di Giovanni Marchese, gli etnei nel secondo tempo hanno semplicemente portato a compimento la gara senza rischiare troppo; se non fosse per una delle pochissime occasioni pugliesi che hanno portato al goal della bandiera dopo una discesa devastante del difensore Jurkic, finalizzata da Jovanovic dopo un tocco dell’estremo difensore rossazzurro Pisseri.

Sono molto contento, oggi a tratti siamo stati straripanti ma dobbiamo cercare di migliorare sempre; ad esempio è inspiegabile il calo che abbiamo in generale nei secondi tempi, anche se oggi penso abbia influito il cospicuo vantaggio della prima frazione che ha fatto rilassare i ragazzi. Mi sento in discussione dal primo giorno che sono arrivato qui e penso di essere l’unico allenatore capace di poter gestire al meglio questa piazza. Ripa e Curiale non hanno grossi problemi e saranno con noi a Pagani, mentre Lodi ha 27 punti e sei viti sulla mano, oggi non poteva proprio giocare“, ha chiosato l’allenatore Cristiano Lucarelli a fine gara.

Adesso il Catania dovrà affrontare la complicata sfida infrasettimanale nel campo della Paganese, prima di ritornare domenica prossima allo stadio Massimino, dove ospiterà il Catanzaro nella gara posticipata in seguito alla concomitanza dell’Italrugby allo stadio il giorno prima, che affronterà Fiji nello storico ritorno in terra sicula.

PAGELLE

BOGDAN 7: sempre puntuale il gigante croato che anche quest’oggi concede abbastanza poco agli avversari; padrone della difesa, giganteggia senza timore alcuno, tra botte ed entrate da altre categorie.

MAZZARANI 7: gran bella prestazione del centrocampista romano, schierato quest’oggi a lato di capitan Biagianti. Soprattutto nel primo tempo, fa valere le sue qualità in mezzo al campo, dispensando palloni utili per gli attaccanti e inserendosi velenosamente nell’area avversaria.

MARCHESE 6.5: sbaglia tantissimi cross nel primo tempo, ma ha il merito di confezionare un bellissimo traversone per il momentaneo 3-0 rossazzurro. Attento in difesa, meno in qualche appoggio, ma gioca una partita al di sopra della sufficienza.

SEMENZATO 6.5: indubbiamente la migliore prestazione stagionale dell’ex Pordenone, attento sia in difesa che nell’attaccare gli spazi lungo la fascia. Rischia di siglare un super goal al volo nel primo tempo, prima di regalare l’assist del 4-1 nel finale di gara a Russotto.

DI GRAZIA 7: pronti, partenza, gol. Subentra improvvisamente nei primi minuti di gioco, causa infortunio di Blondett, e sigla una rete meravigliosa: partito da centrocampo, perde un pallone nei pressi dell’area avversaria e, dopo averlo recuperato caparbiamente, sfodera un destro a giro imprendibile per il portiere avversario. Il Catania ha anche bisogno del suo uomo nato e cresciuto sotto i piedi dell’elefante.

RUSSOTTO 8: insieme a Curiale si divide il premio di migliore in campo: è praticamente straripante per tutta la partita, fa ammattire gli avversari e, dopo aver rifornito un assist, mette la ciliegina sulla torta per il poker rossazzurro. Ad oggi il Catania difficilmente può privarsi di un giocatore del genere, totalmente rigenerato rispetto alle passate stagioni.

CURIALE 8: anche per lui voti altissimi in pagella; alle volte sembra quasi un fantasma in campo, ma quando c’è da mettere lo zampino lo fa da vero rapace d’aria di rigore, come nell’occasione dei due goal da vero bomber, siglati grazie agli assist di Russotto e Marchese.

PISSERI 6.5; BLONDETT S.V. (DI GRAZIA 7, ROSSETTI S.V.), TEDESCHI 6.5, BOGDAN 7 (LOVRIC S.V.); MARCHESE 6.5 (DJORDJEVIC 6), MAZZARANI 7 (AYA 6), BIAGIANTI 6.5, CACCETTA 6, SEMENZATO 6.5; RUSSOTTO 8, CURIALE 8. ALL. CRISTIANO LUCARELLI 8.5 

 

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Nella notte dell’iphone X, Milano risponde con la cultura: è tutto sold out

Finché c'è cultura c'è speranza, e ieri sera la chilometrica fila presente in piazza del Duomo a Milano ne è...

Chiudi