Catania In Copertina

Etna Comics 2022, Gem Boy: “È un palco importante, vogliamo essere ospiti fissi”

Grande ritorno dei Gem Boy, in questa decima edizione di Etna Comics, una presenza che mancava dal 2015. La band rock pop demenziale, autrice di numerosissime parodie musicali, si è esibita per un vivacissimo concerto nell'area palco della location delle Ciminiere che ospita il Comics etneo.

Etna Comics 2022 ha visto il grande ritorno dei Gem Boy, ospiti attesissimi del festival etneo del fumetto, del gioco e della cultura pop. Per loro si tratta della seconda presenza al Comics catanese, dopo quella del 2015. Il gruppo pop rock demenziale ha animato il pubblico di Etna Comics con un vivacissimo concerto svoltosi nell’area palco della location delle Ciminiere.

Diversi i brani, vecchi e nuovi, con i quali si sono esibiti: da Potter Fesso a Carlo e Licia, fino ad arrivare al presente con parodie di alcuni brani del Festival di Sanremo di quest’anno, presenti nel nuovo album che celebra i 30 anni della loro carriera, dal titolo 30 anni di parodie e non sentirle. Ai microfoni di LiveUnict, è intervenuto Carlo Sagradini, in arte CarlettoFX, cantante e frontman della band, per commentare questo ritorno a Etna Comics.

Etna Comics un palco importante

Anche i Gem Boy hanno ripreso a suonare dopo il lungo periodo di stop, e per loro esibirsi ai Comics è uno degli appuntamenti più belli ed emozionanti. Tuttavia, durante lo stop non si sono mai fermati definitivamente, creando il canale Twitch GemBoyTV, dove hanno riproposto vecchie parodie e canzoni più recenti.

“Abbiamo già ripreso da un po’ a suonare ed è bello rivedere tutta questa gente. Questo — continua Carlo — è un palco molto importante, ai Comics viene fuori il bambino che è in me, è un’emozione gigantesca. Penso di essere ormai navigato ma non è così, è sempre bello”.

Seconda apparizione a Etna Comics

Un ritorno, dunque, quello dei Gem Boy a Etna Comics, accolto alla grande. Degli ospiti ormai quasi affezionati che non vedono l’ora di tornare anche l’anno prossimo e nelle edizioni future.

“Questa è la seconda volta che veniamo ma — aggiunge Carlo — vogliamo essere ospiti fissi. Insistete con la produzione per avere i Gem Boy ogni anno”.

E sulla città di Catania aggiunge: “A parte il calore della gente, la città è veramente bella, viva, brulica di persone 24 ore su 24. Per noi è sempre bello andare in giro qui”.

Gem Boy e politically correct

Se avessero fatto il loro esordio adesso, i Gem Boy sarebbero andati incontro a non poche critiche, vista l’ironia e l’humor dei loro brani parodistici. E CarlettoFX ha rilasciato qualche commento per quanto riguarda un tema delicato e attualissimo come quello del politically correct.

Se i Gem Boy nascessero adesso, farebbero molta fatica. È cambiato molto — prosegue Carlo — e bisognerebbe aprire un argomento gigantesco per affrontare il tema, non lo si può trattare in poche parole. Sicuramente, a volte si esagera un po'”.

A coloro che in futuro vogliano fare parodie, Carlo consiglia di essere molto cauti, affermando: “Le categorie che si possono sfottere sono diventate pochissime. Io penso che un’offesa sia una cosa universale, mi spiace che a volte si debba sottolineare che qualcuno non vada offeso rispetto ad un altro”.

A proposito dell'autore

Dario Longo

Dario Cosimo Longo nasce a Catania il 6 febbraio 1995. Laureato in Scienze e Lingue per la Comunicazione e laureando in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo. Collabora con la testata LiveUnict da maggio 2022, è stato stagista presso la web TV d'Ateneo Zammù TV, tutor didattico per diversamente abili e con DSA con il CInAP ed educatore durante il Servizio Civile 2021/2022. È tra gli autori di un ebook sul quartiere Antico Corso di Catania e nutre un grande interesse per la scrittura. Appassionato di sport, musica, mobilità, beni culturali e turismo. Punta ad un futuro nel mondo della comunicazione e del turismo, ma con una porta aperta anche all'istruzione.