News

Pagamento pensioni aprile 2022: stop al saldo in anticipo

poste pensioni
Pagamento pensioni aprile 2022, stop al versamento in anticipo: un nuovo calendario sarà attivato per predisporre il rilascio del denaro ai pensionati.

Pagamento pensioni aprile 2022: che sia finito il tempo dell’erogazione in anticipo? Nei mesi scorsi, a causa dello scoppio della pandemia e per contribuire al processo di limitazione dei contagi sono stati creati dei calendari per il pagamento delle pensioni, il quale è stato effettuato prevalentemente in anticipo.

Tuttavia, le ultime notizie lasciano in dubbio la possibilità che questa misura possa essere interrotta presto. Infatti, secondo alcuni, a partire da aprile o maggio 2022 le pensioni potrebbero tornare ad essere pagate con il calendario classico. Ecco tutte le novità in merito al pagamento pensioni aprile 2022.

Pagamento pensioni aprile 2022: anticipo o no?

Come anticipato precedentemente, sembrerebbe essere finto il tempo in cui il pagamento delle pensioni avveniva in anticipo. La misura, in atto da aprile 2020 vale a dire nel pieno della pandemia, prevedeva l’accesso scaglionato agli uffici postali per il ritiro del denaro per controllare la diffusione del virus.

Tuttavia, la data di conclusione di questa misura non è ancora certa, ed è quindi probabile che anche per aprile 2022 le pensioni saranno erogate in anticipo. Inoltre, la proroga dello Stato di Emergenza fino a dicembre 2022 causata dalla guerra tra Russia e Ucraina, contribuisce ad avvalorare questa tesi.

Il calendario

Dunque, sembrerebbe probabile che anche per aprile 2022 il pagamento delle pensioni avvenga in anticipo. Di conseguenza, a partire da fine marzo e sempre in ordine alfabetico, coloro a cui spetta la pensione dovrebbero poter procedere con il ritiro.

Per definire delle date più precise, è possibile che il pagamento pensioni aprile 2022 possa avvenire già a partire dal prossimo 24 marzo. Si inizierà dai cognomi con la A e la B per poi continuare in ordine alfabetico in modo da concludere le operazioni entro il 1° aprile 2022. Tuttavia, non vi è ancora nessuna certezza riguardo un calendario ufficiale, che dovrebbe arrivare al più presto tramite una comunicazione ufficiale delle Poste Italiane.

Pensioni: pagamenti di marzo e come ritirarla

Per quanto riguarda i pagamenti di marzo, le operazioni dovrebbero già essersi concluse entro lo scorso primo giorno del mese. Infatti, trattandosi della formula di pagamenti anticipati, l’erogazione del denaro ha avuto inizio il 28 febbraio 2022 sempre in ordine alfabetico.

Inoltre, si ricorda che per alcuni cittadini non è necessario recarsi di persona allo sportello per ritirare il denaro. Infatti, per i pensionati di età pari o superiore a 75 anni e che non abbiano già delegato altri soggetti al ritiro della pensione, è previsto un servizio offerto dall’Arma dei Carabinieri. In pratica, questi cittadini possono chiedere di ricevere gratuitamente il denaro della pensione presso il loro domicilio, delegando il ritiro ai Carabinieri e, nonostante i vari cambiamenti, è probabile che questo servizio non sarà soppresso in futuro.