Lavoro, stage ed opportunità

Ministero Giustizia: concorsi per oltre 5 mila diplomati e laureati

concorso Ministero Giustizia
Ministero Giustizia: concorsi per oltre 5 mila posti. Le assunzioni riguarderanno laureati e diplomati: ecco tutte le informazioni sulle figure ricercate.

Ministero Giustizia: oltre 5 mila i posti a disposizione per laureati e diplomati. Si tratta di un’occasione imperdibile per tutti coloro che vogliono lavorare nel settore pubblico e sono in possesso di un diploma o di una laurea. Le assunzioni sono previste dalla Legge di Bilancio. Vediamo, di seguito, tutte le informazioni utili e le figure richieste.

Ministero Giustizia: assunzioni a tempo indeterminato

Le figure che saranno assunte lavoreranno all’interno degli uffici giudiziari. Nello specifico, i vincitori e le vincitrici dei bandi di concorso saranno assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, con decorrenza dall’1 gennaio 2023. Si tratterà di un contingente di 3.000 unità di personale amministrativo non dirigenziale, così ripartito:

  • 1.500 unità di Area II, posizione economica F1;
  • 1.200 unità di Area II, posizione economica F2;
  • 300 unità di Area III, posizione economica F1.

La cosa più interessanti dei concorsi del Ministero della Giustizia è che le assunzioni saranno rivolte anche ai diplomati, come ad esempio per i Cancellieri. La laurea sarà richiesta solo per i funzionari e per la figura di direttore amministrativo.

Ministero Giustizia: le figure ricercate

Di seguito, un elenco dettagliato dei posti disponibili e delle figure professionali ricercate in base anche al titolo di studio.

Diplomati Tecnici: 750 posti

  • Tecnico IT junior: diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto Tecnico – Settore Tecnologico – Indirizzi Elettronica ed Elettrotecnica/ Informatica e Telecomunicazioni o titoli di studio equipollenti;
  • Tecnico di contabilità junior: diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto Tecnico – Settore Economico o titoli di studio equipollenti;
  • Tecnico di edilizia junior: diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto Tecnico – Settore Tecnologico – Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio o titoli di studio equipollenti.
 

DIPLOMATI: 3000 posti

  • Operatore di data entry: si accede con qualunque diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

LAUREATI: 1660 posti

Laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in:
  • Tecnico IT senior: informatica, ingegneria, fisica, matematica, ovvero altra laurea con specializzazione in informatica o equipollenti;
  • Tecnico di contabilità senior: economia e commercio, scienze politiche o equipollenti;
  • Tecnico di edilizia senior:  ingegneria, architettura o equipollenti;
  • Tecnico statistico: scienze statistiche, scienze statistiche ed attuariali o equipollenti;
  • Tecnico di amministrazione: giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o equipollenti;
  • Analista di organizzazione: giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, sociologia, scienze statistiche e demografiche, psicologia indirizzo psicologia del lavoro e delle organizzazioni del lavoro, ingegneria gestionale ed equipollenti.

Concorsi Università, da Unict a Unibo: i profili ricercati