Altro

Bonus 2022, dall’acquisto di mobili all’assegno unico: i requisiti

Bonus 2022: dall'acquisto di mobili alle spese per l'asilo di nido. Di seguito tutte le agevolazioni per i cittadini che ne possiedono i requisiti.

Bonus 2022: sono molteplici le agevolazioni che possono essere richiesta senza essere in possesso dell’Isee. Infatti, nella maggior parte dei bonus che possono essere richiesti dai cittadini, alcuni hanno come requisito primario di rispettare una determinata soglia Isee.

Bonus 2022: Assegno unico

Uno degli incentivi che la popolazione può richiedere riguarda l’assegno unico universale. Infatti, tale agevolazione è entrata in vigore ad inizio 2022 e può essere richiesto dalle famiglie con figli a carico dal settimo mese di gravidanza e fino a 21 anni.

Può essere richiesto da tutti: l’importo andrà a scalare con l’aumento del reddito. Per chi ha Isee superiori ai 40mila euro oppure per chi farà domanda senza presentare la certificazione economica, l’importo sarà di 50 euro ogni mese a figlio.

 Assegno unico figli 2022, domande al via: i requisiti


Bonus nido

Il bonus, erogato dall’Inps su domanda del genitore, è un rimborso di tutta o una parte delle spese sostenute per iscrizione e rette mensili ad asili nido. Anche l’importo di questo contributo varia in base all’Isee ma può essere richiesto senza la certificazione: si entrerà in questo caso nella fascia di contributo più bassa, fino a un massimo di 1.500 euro (al mese 136,37).

 Bonus asilo nido, domande in scadenza: i requisiti


Bonus verde

Il bonus verde, che ci sarà fino al 2024, è pensato per aiutare i cittadini con le spese per gli interventi di rinnovo di aree verdi, giardini e balconi. L’aliquota è del 36%, applicabile su una spesa massima di 5mila euro.

Bonus Tv

Questo incentivo, facente parte dei bonus 2022, è in vigore dal 23 agosto 2021 e potrà essere richiesto senza Isee fino al 31 dicembre 2022 o comunque fino a esaurimento fondi. È uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto di un televisore nuovo, fino a un importo massimo di 100 euro, di cui si può beneficiare con la rottamazione di un dispositivo acquistato prima del 22 dicembre 2018.

 Bonus Tv da 100 euro al via da oggi: come richiederlo


Bonus acqua

È previsto un credito d’imposta del 50% sulle spese sostenute, fino al 31 dicembre 2022, per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica all’acqua. L’importo massimo su cui calcolare lo sconto è di mille euro a immobile per le persone fisiche e 5mila euro a immobile per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni.

 Bonus acqua potabile, rimborso fino a 500 euro: come richiederlo