Scuola

Scuole Sicilia, possibile proroga della chiusura: l’ipotesi per il rientro

aula di una scuola
Possibile proroga per il rientro in classe, ma nel frattempo lo spettro della zona arancione spinge verso un ulteriore chiusura. In giornata la decisione della Regione.

Sono ore di attesa per la riapertura delle scuole in Sicilia. Alle 10.30 di oggi è prevista la riunione della task force regionale per decidere sull’ulteriore rinvio dell’apertura, che scatterebbe, salvo proroghe, a partire da domani, giovedì 13 gennaio. L’ipotesi che va per la maggiore al momento è il rinvio della riapertura delle classi di altri due giorni, in modo da monitorare ulteriormente l’andamento dei contagi e consentire agli istituti scolastici di adeguarsi alle nuove misure per fronteggiare la risalita dei contagi. L’ultimo bollettino Covid in Sicilia, tuttavia, riporta ancora una volta un incremento di oltre 10mila casi. La zona arancione sembra sempre più a un passo e, con essa, anche la riapertura delle scuole potrebbe essere rimandata.

Riapertura scuole Sicilia:  quando sarà

Al momento, se la Sicilia dovesse rimanere in zona gialla, la riapertura delle scuole prevista per domani potrebbe slittare a lunedì prossimo, il 17 gennaio. La task force coordinata dall’assessore all’Istruzione, Roberto Lagalla, ipotizza infatti una proroga della chiusura scuole in Sicilia di altri due giorni, cui si sommerebbe la chiusura data dal weekend.

La decisione dipenderà dall’analisi della curva epidemiologica. Alla riunione parteciperanno anche l’assessore Ruggero Razza, i dirigenti dell’ufficio scolastico regionale, il professore Gianni Puglisi per le università dell’Isola e una rappresentanza degli studenti.

Scuole Sicilia: le dichiarazioni di Lagalla

Il rientro a scuola posticipato può essere utile a far fronte alle nuove misure anti-Covid. Lo ha dichiarato l’assessore Lagalla a margine dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Palermo. Già durante l’inaugurazione, l’assessore ha preventivato la possibilità di un rinvio di cinque giorni, rispetto ai tre previsti finora.

In Sicilia, infatti, è stato previsto un calendario scolastico largo proprio per far fronte alle esigenze imposte dall’andamento della pandemia. Entro le prossime ore, dunque, la decisione definitiva sull’ulteriore rinvio dell’apertura scuole in Sicilia.


Scuola, obbligo Ffp2 e quarantena: le nuove regole