Attualità

Serve Green pass per hotel? Le regole da seguire

serve green pass per hotel
Serve Green pass per hotel? Soprattutto con l'avvicinarsi delle vacanze natalizie sono in tanti a porsi questa domanda: ecco quali sono le regole da rispettare.

Serve Green pass per hotel? Questa è una delle domande che in molti si stanno ponendo, soprattutto considerando l’approcciarsi delle vacanze di fine anno. Infatti, recentemente è stato adottato il super green pass e diversi italiani hanno riscontrato un po’ di confusione riguardo alle regole da seguire per alloggiare in albergo durante le vacanze.

Questo perché, rispetto alle precedenti regole vigenti riguardo l’uso della certificazione, l’ultimo decreto prevede la modifica di requisiti di accesso per alcuni luoghi specifici. Ma quali sono le regole previste per il pernottamento, l’accesso o la consumazione all’interno delle strutture ricettive?

Serve Green pass per hotel?

A partire dal 6 dicembre e fino al 15 gennaio 2022, le regole sulla questione green pass sono state cambiate in seguito al nuovo decreto legge. Inoltre, è stata introdotta una nuova versione del Green pass, definito come “rafforzato” e che si distingue da quello “base”. Infatti, il primo è destinato esclusivamente a vaccinati o guariti, mentre il secondo è attivo anche per chi ha solo il tampone.

Secondo quanto previsto dal nuovo decreto legge, non sarà possibile alloggiare in strutture ricettive senza green pass. Tuttavia, per poter pernottare in albergo basterà semplicemente il Green pass “base”, e non quello rafforzato.


Serve il Super Green Pass per l’università? Le FAQ del governo


Regole per il ristorante degli alberghi

Tuttavia, sono da fare alcune precisioni per quanto riguarda i servizi offerti dagli hotel. Per esempio, per poter consumare nei ristoranti delle strutture ricettive sarà necessario seguire le seguenti regole:

  • Servizio di ristorazione non riservato ai clienti della struttura ricettiva (all’aperto): concesso con green pass “base” solo in zona bianca e gialla, mentre è attivo in zona arancione solo per chi ha il green pass “rafforzato”;
  • Accesso al servizio di ristorazione non riservato ai clienti della struttura ricettiva (al chiuso): concesso in zona bianca, gialla e arancione solo a chi ha la certificazione verde rafforzata;
  • Servizio di ristorazione riservato esclusivamente ai clienti della struttura ricettiva (all’aperto e al chiuso): concesso in zona bianca, gialla e arancione solo a chi possiede il green pass, sia esso in forma base o rafforzata.

Altri servizi degli hotel

Ma cosa succede per quanto riguarda le strutture e i servizi offerti dagli alberghi, quali saune, piscine e centri benessere? Per svolgere queste attività, già precedentemente al nuovo decreto era necessario possedere il green pass “base”. Infatti, i clienti stessi degli alberghi dovevano esibire la certificazione verde per usufruire di questi servizi all’interno degli hotel.

Con il nuovo decreto legge la situazione non è cambiata. Infatti, esso prevede che i clienti dell’albergo con il Green pass “base” possano accedere non solo al ristorante e al bar della struttura, ma anche alle eventuali palestre, piscine al chiuso e centri benessere.

Università di Catania