News Sicilia

Green pass obbligatorio a lavoro: in Sicilia è boom di certificati di malattia

green pass obbligatorio lavoro boom certificati di malattia
Da ormai qualche giorno il Green pass è diventato obbligatorio sui posti di lavoro, pubblici e privati. A tal proposito è boom, in Sicilia, di richiesta di certificati di malattia. La situazione.

Dallo scorso venerdì, il Green pass è obbligatorio sui posti di lavoro e a tal proposito salgono i numeri dei certificati richiesti ai medici di famiglia per malattia in tutta la Sicilia.

Con l’entrata in vigore venerdì 15 ottobre della certificazione verde obbligatoria per i lavoratori del settore pubblico e privato, alle 17 di venerdì 18 ottobre l’Inps ha registrato nel territorio nazionale 152.780 certificati di malattia. Numeri che fanno segnare un incremento del 14,6% rispetto ai 133.270 raccolti alla stessa ora il lunedì precedente. Questi i dati comunicati direttamente dall’Istituto Nazionale di Previdenza.

Già, a partire da venerdì 15 ottobre era stato registrato un incremento dal 22 al 23% per quanto riguardava i certificati di malattia richiesti, rispetto al venerdì’ precedente. In totale, erano stati 94.191 i lavoratori ad aver presentato un certificato medico per segnalare il proprio stato di malattia rispetto ai 76.851 del venerdì precedente. Un aumento inferiore alla media ma comunque alto tra i lavoratori pubblici (+18,3%), superato però da quello relativo ai lavoratori privati “tutelati” (+21,1%), mentre l’incremento si è fermato al 10,% per i lavoratori classificati dall’Inps come “non tutelati”, che per legge non ricevono l’indennità di malattia.

Picco di tamponi per Green Pass: la Sicilia è la regione con più “no vax”