News Sicilia

Picco di tamponi per Green Pass: la Sicilia è la regione con più “no vax”

farmacia fila
Foto archivio
Oltre 100 milioni di Green Pass scaricati: il picco è stato registrato proprio alla fine della scorsa settimana, quando la Certificazione verde è diventata obbligatoria.

Il Green Pass è diventato obbligatorio sui luoghi di lavoro dallo scorso venerdì, ma questo è il primo lunedì in assoluto in cui occorre esibire la propria Certificazione verde.

Venerdì il picco di Green Pass

Complessivamente sono oltre 100 milioni le Certificazioni verdi scaricate, derivanti sia da vaccino che da tampone. Il picco di richieste è stato registrato alla fine della scorsa settimana: venerdì sono stati registrati 867.039 Green pass, di cui 653.827 da tamponi.

Già dal 14 ottobre sono tanti gli italiani che si sono mobilitati sia per completare il ciclo vaccinale che per eseguire un tampone: tra giovedì e sabato, sono stati emessi 2,5 milioni di Green pass. Tra questi, 1,8 milioni di Pass sono stati emessi a seguito di un tampone.

La Sicilia è la regione con più no vax

Secondo gli ultimi dati, la regione con più “no vax” è la Sicilia: le persone non vaccinate sono il 625.565 ed è pari al 24,3%, A seguire la Calabria con un tasso di 23,4 % di persone non vaccinate, e poi ancora la Provincia Autonoma di Bolzano con 22,7 %.

In testa, invece, ci sono le regioni Lombardia con 14,3% di non vaccinati, Lazio con 14,2 % di non vaccinati e Toscana, con 13,8 %. I “no vax” in età lavorativa sono 5,432.118 in Italia, cioè il 17,4 % della popolazione tra i 20 e i 59 anni.

Code fuori dalle farmacie

Negli ultimi giorni, sono state registrate lunghe code fuori dalle farmacie, che saranno messe ulteriormente alla prova anche durante la settimana. Allo stesso tempo, venerdì scorso è stato registrato il +23% dei certificati di malattia rispetto al venerdì precedente. Al momento sono 43.847.511 gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale: nello specifico, è il 74% della popolazione ma l’81,2% dei vaccinabili (gli over 12).

2 milioni rischiano di restare a casa

Il sistema dei tamponi sarà messo a dura prova anche oggi, lunedì 18 ottobre. Non è, infatti, facile trovare una farmacia o un laboratorio di analisi aperto nelle prime ore del lunedì mattina e che permetta a tutti di scaricare il Green pass. La Cgia di Mestre stima che sono 2 milioni i lavoratori che potrebbero dover restare a casa perché non possono fare il tampone.

Speciale Test Ammissione