Attualità

Bonus terme, più componenti di una famiglia potranno richiederlo: come funziona

Bonus terme
Bonus terme: 200 euro per il relax di ciascuno. L'agevolazione può essere richiesta da più membri di una famiglia: come? Di seguito tutte le informazioni utili.

Bonus terme: è solo l’ultimo l’ultimo di quelli messi a disposizione degli italiani. Uno di quelli che permetterà loro di vivere qualche ora di puro relax, ma a prezzi più che vantaggiosi. Potrà esser richiesto a breve ed usato per l’intera famiglia. Di seguito tutto quel che occorre sapere.

Bonus terme: i requisiti utili ad ottenerlo

In primo luogo occorrerò sapere che questa agevolazione, a differenza di altre, non è legata all’Isee presentato dal nucleo familiare. Ciò che appare ancor più allettante è il fatto che il bonus in questione può esser richiesto da più componenti della famiglia. Da tutti se ciascun componente ha raggiunto la maggior età.

È per questo che il bonus può essere “moltiplicato”. Se una famiglia è composta, per esempio, da quattro persone maggiorenni, tutti avranno diritto ad un bonus.

Un’età minima di 18 anni non è l’unico requisito utile. Gli interessati dovranno dimostrare di essere anche residenti in Italia.


Bonus Mobili 2021: come funziona e chi può richiederlo


La somma e dove è spendibile

Ma a quanto ammonta il bonus terme? La cifra stabilita è di 200 euro. Ciò significa che un nucleo familiare con quattro maggiorenni potrebbe raggiungere un importo complessivo di ben 800 euro.  Tuttavia è bene precisare che i 53 milioni complessivi stanziati dal Ministero sono limitate: di conseguenza, quando le risorse finiranno i bonus non saranno più disponibili.

Lo sconto applicato al prezzo d’acquisto del servizio termale è totale (ma fino ad un massimo di 200 euro ciascuno). Per usufruirne bisognerà, però, scegliere una delle strutture termali che hanno aderito all’iniziative. A tal proposito si esplicita che l’elenco con le strutture  accreditate in questione verrà presto reso pubblico sul sito istituzionale di Invitalia e del Ministero.

Entro quando richiederlo e come usufruirne

Per godere dell’interessante bonus, occorrerà attendere la pubblicazione della lista già citata. Dal prossimo 8 novembre, poi, si potrà procedere direttamente con la prenotazione dei trattamenti desiderati presso lo stabilimento termale scelto. Lo stabilimento si occuperà di fornire un attestato di prenotazione: a partire da questo momento, gli interessati avranno 60 giorni di tempo per usufruire del trattamento grazie al bonus.

Una volta forniti i servizi, gli esercizi termali richiederanno a  Invitalia (tramite apposita piattaforma online) il rimborso della sconto precedentemente richiesto ed utilizzato da ciascun cliente.