News Sicilia

Covid, due over 50 su dieci senza vaccino: il report Gimbe

report Gimbe
La Fondazione Gimbe come ogni settimana pubblica il report con la situazione riguardante i contagi da coronavirus e i dati sulla campagna vaccinale.

La Fondazione Gimbe, ogni settimana, pubblica il report riguardante la situazione coronavirus in Sicilia e in Italia in generale con i dati riguardanti anche la campagna vaccinale. Nella settimana 25-31 agosto è stata registrata una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (583) ma si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-2,1%) rispetto alla settimana precedente. Ma restano sopra la soglia di saturazione del 15% i posti letto in area medica e sopra la soglia del 10% terapia intensiva occupati da pazienti Covid

Per quanto riguarda la situazione vaccini, la Sicilia continua ad arrancare: sempre in base al report della Fondazione Gimbe, infatti, la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 57% (media Italia 63,9%) a cui aggiungere un ulteriore 7,8% (media Italia 8%) solo con prima dose; la popolazione over 50 che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari al 18,6% (media Italia 12,2%)·

Inoltre, le province siciliane con oltre 150 casi ogni 100.000 abitanti sono: Enna, Siracusa, Caltanissetta, Ragusa, Catania, Palermo, Messina e Trapani. Mettendo invece a confronto la Sicilia con altre regioni italiane il report ha evidenziato una netta differenza. Infatti, l’87,8% della popolazione over 50 ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino e nette differenze regionali: dal 92,4% della Puglia al 81,4% della Sicilia.

Mentre sono 4,4 milioni gli over 50 parzialmente o totalmente privi di copertura vaccinale, di cui 3,34 milioni (12,2%) non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose, con rilevanti differenze regionali: dal 18,6% della Sicilia al 7,6% della Puglia. A fronte di un trend di vaccinazione in queste fasce d’età, salgono tutte le curve degli under 50: in particolare s’impenna la fascia 12-19 e quella 20-29 supera le percentuali di copertura delle fasce anagrafiche 30-39 e 40-49.

Terza dose Sicilia, ma non per tutti: chi dovrà farla