News Sicilia

Case a 1 euro in Sicilia vicino al Tempio di Segesta: un altro comune aderisce

Calatafimi Segesta
L'iniziativa case a 1 euro sta coinvolgendo sempre più borghi in Sicilia. Di recente, infatti, sono state messe case a 1 euro in un paese a due passi dal Tempio di Segesta.

Case a 1 euro anche a Calatafimi Segesta. Tuttavia, il Commissario Straordinario del Comune Francesco Fragale ha promosso l’iniziativa e avvisato della pubblicazione del bando per la vendita di 58 abitazioni alla cifra simbolica di 1 euro.

“Il nostro obiettivo – afferma il Commissario – è fronteggiare il fenomeno dello spopolamento anche con il recupero della funzione abitativa del centro storico, riqualificando il territorio dal punto di vista urbanistico e favorendo l’apertura di attività turistico ricettive, negozi o botteghe artigianali in una località suggestiva – prosegue -. Sarà così possibile avviare un processo economico virtuoso che mette in moto l’economia del paese, dando lavoro al settore dell’edilizia e dell’artigianato, con forti ricadute economiche nel futuro”.

Per aderire al bando cc’è possibilità di inoltrare la propria domanda entro ottobre. Gli acquirenti dovranno inoltre rispettare alcuni termini:

  • perfezionare la stipula del contratto di compravendita entro 3 mesi dall’approvazione degli atti di assegnazione, ed eventuale graduatoria, da parte del Comune;
  • predisporre e depositare presso il competente Ufficio del Comune il progetto per la ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo e/o ristrutturazione e riqualificazione dell’immobile acquisito, in conformità alle norme vigenti del tempo e secondo la destinazione prescelta, entro e non oltre 3 mesi dalla stipula del contratto di compravendita;
  • iniziare i lavori entro e non oltre 3 mesi dall’avvenuto rilascio del permesso di costruire e ad ultimarli entro e non oltre il termine di 3 anni dall’inizio dei lavori.

Tale iniziativa delle case a 1 euro, nell’ultimo anno, è stata presa in considerazione da molti comuni in Sicilia. Infatti, molti comuni anche nel catanese hanno aderito all’iniziativa per la rivalutazioni di alcuni borghi storici. Alcuni tra i comuni aderenti all’iniziativa sono: Gangi, Delia, Troina, Mussomeli, Castiglione di Sicilia, Sambuca di Sicilia.