News

Covid, verso obbligo vaccinale: gli ultimi aggiornamenti

vaccino covid
Il Governo prende tempo sull'obbligo vaccinale, ma dopo, l'ufficialità del vaccino Pfizer-Biontech da parte dell'Agenzia Americana Fda ha spianato la strada per i lavoratori del pubblico. Di seguito le ultime notizie a riguardo.

L’ipotesi dell’obbligo vaccinale in Italia si fa sempre più concreta. Infatti, dopo l’approvazione del vaccino Pfizer, Fda sembrerebbe aver spianato la strada per inserire il vaccino anti-covid come farmaco obbligatorio per i lavoratori nel pubblico. 

Tuttavia, l’utilizzo del green pass per accedere a qualunque luogo e per svolgere le attività sembra un motivo in più per concretizzare l’obbligo del vaccino. Inoltre, venerdì il Cts deciderà se estendere la validità di esso fino a 12 mesi.

Al momento risulta coperto con due dosi il 67% della popolazione. L’obiettivo resta il raggiungimento dell’80% entro settembre. Se il target non dovesse essere centrato il governo potrebbe decidere per una soluzione drastica. “Sul vaccino obbligatorio faremo le valutazioni del caso – ha detto ieri Speranza – il governo la farà in corso d’opera, In questo momento non c’è alcuna decisione assunta. Per l’obbligatorietà c’è bisogno di una legge, i numeri adesso sono interessanti, tra qualche settimana vedremo qual è la strada migliore”.

Ieri è arrivato il sì dalla Consulta di Bioetica, favorevole all’obbligo del siero anti-Covid per tutti: si tratterebbe di un diritto del cittadino, un servizio che le persone in tutto il mondo dovrebbero chiedere agli Stati. Attualmente, invece, solo il 2% dei Paesi ha il vaccino. “Il senso è che se si vuole stare in società e non chiusi in casa, si ha il compito e l’onere di vaccinarsi”, ha detto ieri all’Ansa il presidente della Consulta di Bioetica Maurizio Mori preannunciando la pubblicazione nei prossimi giorni del parere dell’organismo tecnico, nominato dal presidente del Consiglio.

Dunque, bisognerà attendere la riunione di domani per avere risposte certe sull’utilizzo prolungato del green pass e sull’obbligo vaccinale.