News Sicilia

Incendi Sicilia, tentano di dare fuoco a bosco in area protetta: due arresti

Piromane
I carabinieri fermano due piromani nell'ennese, colti in flagrante mentre cercavano di appiccare il fuoco in area boschiva protetta.

La caccia ai piromani in Sicilia continua. Ai numerosi incendi nel Catanese e in provincia di Enna nei giorni scorsi se ne sarebbero aggiunti altri, se i carabinieri di Troina (EN) non avessero sorpreso sul fatto due piromani durante un’azione di controllo. Un uomo di 80 anni di Cesarò, in provincia di Messina, e un 25enne di origini albanesi sono stati colti in flagrante mentre tentavano di appiccare un incendio nei boschi di Cesarò, sui Nebrodi, un’area boschiva protetta.

Le forze dell’ordine stavano pattugliando la SS 120 che collega le province di Enna e Messina quando si sono accorti della presenza dei due in contrada Scalonazzo, vicino al fiume Troina, mentre davano fuoco ad alcuni arbusti. I due allevatori hanno tentato la fuga, ma è stato tutto inutile. Durante la perquisizione i carabinieri hanno trovato diverse taniche di benzina e accendini.

Si tratta del secondo arresto di piromani, dopo quello effettuato nei giorni scorsi dai carabinieri del comando provinciale di Enna ai danni di un uomo che ha tentato di appiccare le fiamme nei pressi di Valguarnera.

Speciale Test Ammissione