News Sicilia

Covid, Musumeci: “Il servizio sanitario regge, ma tutti devono vaccinarsi”

Musumeci
Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, rassicura i siciliani sul sistema sanitario siciliano. Invita, però, tutti a vaccinarsi per scongiurare una nuova ondata.

Intervistato a TgCom24, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, parla di Covid e di ripartenza in Sicilia. Verso dove andiamo, si chiede il governatore? Musumeci chiede per la Sicilia un ruolo strategico, non solo dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista economico.

“Perché non darle un porto hub? – ha dichiarato –. Perché non darle un sistema aeroportuale adeguato? Perché i treni veloci sono un’utopia e il ponte sullo Stretto è solo oggetto di tavole rotonde? Se noi dobbiamo ripartire dopo un anno e mezzo tragico – e lo stiamo facendo – dobbiamo anche darci un orizzonte. Per noi l’obiettivo è non essere più una regione periferica, ma centro del Mediterraneo“.

Relativamente alla pandemia, Musumeci fa sapere che la Sicilia è pronta a fronteggiare una nuova eventuale ondata di Covid. “Siamo pronti a una eventuale replica, abbiamo altri 250 posti in terapia intensiva. Il servizio sanitario regge, ha rassicurato.

“Fin dal primo momento ho seguito la linea del rigore, e il mio primo pensiero è cercare di proteggere almeno una vita umana, quella che potevo salvare con i provvedimenti che ho fatto. La linea del rigore regge, siamo pronti a eventuale replica – precisa –. Siamo stati i primi a istituire controlli negli aeroporti per chi viene da certe aree. La linea del rigore ha pagato. Dovesse esserci una replica della recrudescenza del virus noi siamo pronti, ma speriamo non ce ne sia bisogno e soprattutto speriamo che tutti si vaccinino“.