Catania

Cenere vulcanica ricopre Catania, l’allarme del Comune: “Rischi per la viabilità”

L'Amministrazione comunale ha annunciato la pericolosità della cenere vulcanica su tutte le strade del territorio etneo ed invita alla massima prudenza sia a piedi che con i mezzi.

L’amministrazione comunale, d’intesa con il Dipartimento regionale della Protezione Civile, ha segnalato la pericolosità di percorrere le strade cittadine di Catania, sia a piedi che con mezzi motorizzati, a causa dell’ emergenza cenere, per via del nuovo intenso parossismo eruttivo dell’Etna.

La città è per la gran parte ricoperta dalla cenere vulcanica depositata nella notte dai venti che hanno trasportato la nube di sabbia eruttata dal vulcano verso i paesi del versante sud dell’Etna, precipitando largamente anche nel capoluogo.

Inoltre, sulle piazze, le strade e i tetti di Catania è presente un fitto strato di cenere lavica, che compromette la circolazione viaria, con problemi di aderenza a causa del terreno sdrucciolevole e per questo si raccomanda la massima prudenza negli spostamenti.

Tuttavia, è consigliabile inoltre utilizzare la mascherina anche all’aperto, per proteggere le vie respiratorie e che anziani e persone con disabilità motorie restino a casa.

Il Comune di Catania, stanotte, ha attivato le azioni operative previste dal piano di protezione civile,  con presidio e monitoraggio a tutela della sicurezza dei cittadini. 

 Etna, Catania ricoperta dalla cenere: chiusa la pista dell’Aeroporto

Rimani aggiornato

Università di Catania