Eventi

Al via rappresentazioni classiche: Mattarella assisterà a “Coefore Eumenidi”

Riparte la stagione delle tragedie classiche al Teatro Greco di Siracusa. Di seguito tutte le novità sui biglietti e sugli spettacoli in programma.

Il Teatro Greco di Siracusa si prepara alla riapertura estiva in vista dell’inizio delle rappresentazioni classiche. La Fondazione Inda ha programmato per la stagione 2021 tre produzione inedite, che mirano a rinnovare il dramma classico attraverso lo sguardo di grandi artisti contemporanei e ripropongono in parte il programma annullato nel 2020 a causa del covid. La 56esima stagione si aprirà il 3 luglio fino al 22 agosto 2021.

Inoltre, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella sarà al Teatro Greco di Siracusa il 19 luglio per assistere a “Coefore Eumenidi” di Eschilo. 

Le rappresentazioni in programma

Sono quattro le rappresentazioni classiche previste dal programma, tre tragedie e una commedia:

  • Le Baccanti» di Euripide per la regia di Carlus Padrissa.
  • Coefore” e “Eumeni” di Eschilo, diretta da Davide Livermore.
  • Le Nuvole” di Aristofane con la regia di Antonio Calenda.

Biglietti e novità

I biglietti, sono disponibili già dalla scorso 29 aprile, sul sito ufficiale. Inoltre, chi nel 2020 aveva acquistato i biglietti che però sono rimasti inutilizzati a causa del covid potrà convertirli e utilizzarli per questa stagione.

Tuttavia, i maturandi siciliani potranno usufruire di biglietti scontati a 10 euro.

 Rappresentazioni classiche, biglietti a 10 euro: ecco per chi

 

vacanze sicilia

Rimani aggiornato

Università di Catania