News

Green pass digitale per spostamenti e matrimoni: come ottenerlo

Green Pass
Il Green pass digitale è la nuova "certificazione verde", che consente una serie di attività, come viaggiare e partecipare a matrimoni o concerti.

È la parola del momento e non si parla d’altro: il Green pass è la cosiddetta “certificazione verde”, che esiste anche nel formato digitale. È paragonabile ad una patente, che consente gli spostamenti da e per tutte le regioni italiane e la partecipazione ad eventi e cerimonie con un iter molto semplice. Bisognerà essere stati vaccinati, aver preso il Covid-19 ed essere guariti o essere stati sottoposti a tampone negativo.

Dove posso andare?

A partire dal 15 giugno, il Green pass servirà per gli spostamenti tra le regioni in fascia arancione e rossa, ammesso che vi siano, per visitare gli anziani nelle Rsa, per partecipare ad eventi ecc. Servirà anche per partecipare a feste e banchetti di nozze nelle regioni in zona gialla e in quelle in zona bianca.

Probabilmente servirà anche per le future partecipazioni a concerti con una capienza maggiore di quella attualmente consentita e per andare in discoteca.

Chi lo rilascia?

Nel caso dei soggetti che si siano sottoposti alle vaccinazioni la certificazione verrà rilasciata, in formato cartaceo o digitale, dall’Asl o dall’esercente la professione sanitaria che effettua la vaccinazione.

Potrà ottenerlo anche chi abbia ricevuto una sola dose di vaccino, ma sarà valido solo a partire dal 15esimo giorno dall’iniezione, fino alla data prevista per la seconda dose.

Per i soggetti guariti dal Covid-19 il Green pass sarà rilasciato, in formato cartaceo o digitale, dalla struttura in cui avvenuto il ricovero del paziente, oppure, per i pazienti non ricoverati, dai medici e dai pediatri di riferimento.

L’esito negativo del tampone, infine, deve essere firmato dalla farmacia o dal laboratorio in cui si effettua il tampone molecolare o il test antigenico.

Per quanto rimarrà valido?

Per i vaccinati il Green Pass avrà una validità di 9 mesi. Invece, per i soggetti che risultino guariti dal Covid-19 la validità è di 6 mesi. L’esito negativo di un test antigenico consentirà il via libera per le successive 48 ore.

 

Speciale Test Ammissione