Scuola

Concorso STEM, raddoppiano i posti: la nuova ripartizione

concorso stem
Concorso STEM: alcune novità sono state introdotte grazie alla pubblicazione del Decreto Sostegni in Gazzetta. Nello specifico, sono cresciuti i posti a bando.

Concorso STEM: questo entra nel vivo grazie alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto sostegni. Il testo presenta una piacevole sorpresa: di fatto, raddoppia il numero di posti a disposizione rispetto a quelli indicati in bozza. Di seguito, tutti i dettagli.

Concorso STEM: di cosa si tratta?

Tale concorso è indetto con l’obiettivo di occupare specifiche cattedre, ovvero quelle per la scuola secondaria di secondo grado di:

  • Fisica;
  • Matematica;
  • Matematica e Fisica;
  • Scienze e tecnologie informatiche.

I nuovi posti a bando

La principale novità in merito al Concorso STEM risiede nel totale di posti messi a bando. Di fatto, quelli presenti all’interno del testo in Gazzetta sono praticamente raddoppiati rispetto alla cifra indicata in un primo momento. Si passa dagli originari  3.005 ai nuovi 6.129 posti. 

Questi, sono così suddivisi

  1. A020 Fisica: messi a disposizione 282 i posti (quasi 2500 i candidati) che regionalmente sono a loro volta ripartiti in questo modo:
  • Abruzzo: 4;
  • Basilicata 3;
  • Calabria 3;
  • Campania 17;
  • Emilia Romagna 35;
  • Friuli Venezia Giulia 8;
  • Lazio 21;
  • Liguria 8;
  • Lombardia 59;
  • Marche 14;
  • Molise 3;
  • Piemonte 29;
  • Puglia 9;
  • Sardegna 10;
  • Sicilia 4;
  • Toscana 24;
  • Umbria 3;
  • Veneto 28.

       2. A026 Matematica: in questo caso i posti disponibili ammontano a 1005 (con oltre 8mila candidature) Nello specifico:

  • Abruzzo 9;
  • Basilicata 8;
  • Calabria 36;
  • Campania 77;
  • Emilia Romagna 110;
  • Friuli Venezia Giulia 23;
  • Lazio 76;
  • Liguria 38;
  • Lombardia 192;
  • Marche 39;
  • Molise 10;
  • Piemonte 93;
  • Puglia 39;
  • Sardegna 40;
  • Sicilia 14;
  • Toscana 101;
  • Umbria 8;
  • Veneto 92

         3. A027 Matematica e Fisica: questa classe di concorso prevede 815 i posti disponibili (con oltre 5mila candidature), divisi regionalmente in tal modo:

  • Abruzzo 11;
  • Basilicata 10;
  • Calabria 42;
  • Campania 102;
  • Emilia Romagna 54;
  • Friuli Venezia Giulia 11;
  • Lazio 90;
  • Liguria 27;
  • Lombardia 134;
  • Marche 23;
  • Molise 11;
  • Piemonte 65;
  • Puglia 40;
  • Sardegna 36;
  • Sicilia 8;
  • Toscana 96;
  • Umbria 5;
  • Veneto 50

    4. A028 Matematica e Scienze: è la classe che prevede più posti, ovvero oltre 3 mila. Regionalmente, questi verranno suddivisi in:

  • Abruzzo 37;
  • Basilicata 47;
  • Calabria 100;
  • Campania 309;
  • Emilia Romagna 282;
  • Friuli Venezia Giulia 80;
  • Lazio 232;
  • Liguria 71;
  • Lombardia 717;
  • Marche 71;
  • Molise 15;
  • Piemonte 292;
  • Puglia 139;
  • Sardegna 144;
  • Sicilia 86;
  • Toscana 177;
  • Umbria 35;
  • Veneto 290;

 5. A041 Scienze e Tecnologie informatiche: ultima, ma non per questo meno importante, prevede 903 posti (con più di 5 mila candidati). Eccoli, nel dettaglio:

  • Abruzzo 11;
  • Basilicata 4;
  • Calabria 19;
  • Campania 71;
  • Emilia Romagna 83;
  • Friuli Venezia Giulia 26;
  • Lazio 47;
  • Liguria 29;
  • Lombardia 186;
  • Marche 29;
  • Molise 11;
  • Piemonte 87;
  • Puglia 54;
  • Sardegna 33;
  • Sicilia 42;
  • Toscana 74;
  • Umbria 8;
  • Veneto 89

Chi può partecipare?

Si esplicita che la partecipazione al concorso STEM è riservata esclusivamente ai candidati che procederanno con la presentazione della domanda per il concorso ordinario secondaria I e II grado di cui al DD. n. 201 del 20 aprile 2020 per la classe di concorso in oggetto entro e non oltre il 31 luglio 2020.

Le prove

Il concorso STEM prevede una prova scritta con 50 quesiti. In particolare, si tratta di:

  • 40  sui programmi previsti dall’allegato A al decreto del Ministro dell’istruzione 20 aprile 2020, n. 201 per la singola classe di concorso,
  • 5 sull’informatica
  • 5 sulla lingua inglese.

Si precisa, tuttavia, che per la classe di concorso A027-Matematica e Fisica i 40 quesiti vertenti sui programmi sono bipartiti in:

  • 20 quesiti di matematica;
  • 20 quesiti di fisica.

Prevista anche una prova orale che verrà superata con un punteggio minimo pari a 70 punti, al pari di quella scritta. La graduatoria, stilata sulla base dei punteggi delle due prove, dovrebbe essere stilata entro il prossimo 31 agosto 2021.

Concorso ordinario STEM: data e struttura della prova

Rimani aggiornato