Lavoro, stage ed opportunità

Catania, bando per l’assegnazione di edicole dismesse: come candidarsi

Edicole dismesse a Catania
Pronta l'assegnazione di chioschi e edicole dismesse. Il bando è stato pubblicato sul sito del Comune. Tutte le info sull'avviso pubblico.

Catania vuole revitalizzare i chioschi delle edicole dismesse. Un’occasione di investimento e di lavoro per tutti coloro che sono alla ricerca di nuove attività da cui ripartire. Il Comune ha pubblicato un avviso pubblico sull’assegnazione di spazi spazi destinati all’installazione di Chioschi adibiti alla vendita di quotidiani e periodici ma anche di generi alimentari già confezionati dalla casa madre.

In sostanza, verranno riassegnati gli spazi destinati alle edicole che nel corso degli anni hanno cessato le attività. Trattandosi di procedimenti relativi a concessioni già esistenti sul territorio, i cui titolari hanno cessato l’attività, non è necessario l’espletamento di procedure selettive purché sia effettuata la verifica della sussistenza dei presupposti e dei requisiti indicati dalle linee guida del bando stesso, pubblicato sul sito internet del Comune di Catania.

Oltre ai materiali editoriali, nei chioschi-edicola, potranno essere svolte anche attività di servizio pubblico e secondo le recentissime normative, anche la vendita di prodotti di consumo, seppure confezionati, come precisa l’avviso dell’assessorato comunale alle attività produttive guidato da Ludovico Balsamo. Complessivamente gli spazi da riassegnare sono tredici, suolo pubblico che i precedenti assegnatari hanno rinunciato e il cui elenco è allegato all’avviso.

Edicole dismesse a Catania: come candidarsi

Il link per inoltrare la domanda, da presentare in forma esclusivamente digitale tramite il portale Catania Semplice del sito istituzionale, a partire dal 24 maggio è il seguente:

https://www.comune.catania.it/citta-semplice/#/servizi/suap/chioschi

Per collegarsi al sistema è necessario disporre dello Spid (servizio pubblico identità digitale) rilasciato gratuitamente da vari fornitori (https://www.spid.gov.it/richiedi-spid).