News

Vaccini, la Sicilia non è più ultima: oltre 2 milioni di dosi somministrate

vaccini Covid
Vaccini in Sicilia, si intensifica la campagna vaccinale: una copertura dell'86,9% permette alla Sicilia di non essere più ultima in Italia. Di seguito, i dati aggiornati del report del Governo.

Procede spedita la campagna vaccinale in Sicilia. Messe da parte le paure e le incertezze legate alla somministrazione delle dosi AstraZeneca, il numero di vaccini subisce un’impennata a livello regionale.

La conferma giunge dal Report vaccini Anti Covid-19 pubblicato sul sito web del Governo italiano, che effettua un’analisi delle singole regioni secondo le dosi consegnate, quelle somministrate e la percentuale sul totale.

Report vaccini: dati alla mano

Aggiornato a questa mattina, alle ore 6:19, il Report vaccini parla chiaro: in Sicilia sono state superate le 2 milioni di dosi di vaccini somministrati. Per l’esattezza queste hanno raggiunto quota 2.079.720, a fronte delle 2.393.895 consegnate alla Regione Siciliana. Una copertura, questa, pari all’86,9%, che sancisce l’ottimo lavoro svolto sull’Isola.

La Sicilia, di fatto, non è più ultima per numero di dosi: supera, di fatto, la Sardegna (79,4%), la Provincia Autonoma di Bolzano (che registra l’84,6%), la Calabria (con il suo 86,3%).

Il totale di tutte le somministrazioni effettuate in Italia dall’inizio della campagna vaccinale si attesta sulle 28.859.336.

Mentre l’ammontare di tutte le persone vaccinate è pari a 9.241.064, ossia il 15,59 % della popolazione italiana. In  tal caso si intendono le persone che abbiano già completato l’intero ciclo: che abbiano, cioè, ricevuto la seconda dose.

Open Day Sicilia: via per gli over 80 accompagnati

Un’altra iniziativa della Regione Siciliana, volta a intensificare il processo di vaccinazione è quella “Proteggi te e i nonni“.

A partire da domani, venerdì 21 fino a domenica 23 maggio, gli over 80 ed i loro accompagnatori maggiorenni potranno recarsi presso tutti gli Hub provinciali ed essere vaccinati: in tal caso non servirà effettuare alcuna prenotazione.

L’iniziativa prevede, inoltre, che gli accompagnatori over 18 e non debbano per forza essere legati all’ultra ottantenne da un vincolo di parentela. A loro verrà riservata una prelazione per ridurre i tempi di attesa. Ad essi saranno riservati vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Speciale Test Ammissione