Catania

Zafferana Etnea, la città immersa nel verde: cosa vedere

Zafferana Etnea
Zafferana Etnea è la porta d'accesso all'Etna. Luogo di attrazione per la bellezza naturale e i numerosi eventi presenti in questo paesino immerso nel verde.

Zafferana Etnea è un centro turistico invernale ed estivo che sorge a circa 600 metri sul livello del mare ai piedi dell’Etna, ovvero il vulcano attivo più alto d’Europa. Infatti, si tratta di uno dei paesi più vicini al vulcano Etna.

Denominata la Perla dell’Etna, è immersa nel verde del Parco dell’Etna e la sua posizione permette di ammirare un incantevole panorama che nelle giornate di cielo sereno spazia dalle coste della Calabria a quelle del golfo di Siracusa. Sono numerosi i sentieri naturali percorribili: dalla valle del Bove al bosco che protegge il secolare lecce “Ilici Carrinu“.

Zafferana Etnea è un comune nato nel 1826 con un decreto di Francesco I Re delle Due Sicilie, mediante l’unione delle borgate di Zafarana Etnea. Il suo significato deriverebbe dall’arabo e significherebbe “fischio del vento” oppure, secondo altri, “contrada ricchissima d’acqua”.

Cosa vedere a Zafferana Etnea

Svariati sono i monumenti e i luoghi di interesse da vedere in questa cittadina immersa ai piedi dell’Etna. Tra le principali attrazioni presenti in questo paesino ricordiamo:

  • Museo Sicilia in Miniatura;
  • Chiesa di Santa Maria della Provvidenza;
  • Valle del Bove;
  • Casa museo dell’apicoltore;
  • Anfiteatro Falcone e Borsellino;
  • Planetario Zafferana Etnea;

Il territorio della città, inoltre, racchiude le tre grandi valli che secondo accreditate ipotesi rappresentano la sequenza della nascita dell’Etna: Valle del Bove, Val Calanna e Valle San Giacomo.

sagre in Sicilia
Una foto dell’Ottobrata zafferanese.

Ottobrata Zafferanese

Molti sono gli eventi e le fiere organizzati a Zafferana. Tra gli eventi di maggior spicco possiamo ricordare l’Ottobrata zafferanese, un importante evento fieristico-culturale che si svolge tutte le domeniche del mese di ottobre nel centro storico.

Indiscussi protagonisti di ciascuna domenica a Zafferana Etnea sono i prodotti tipici della terra e i loro derivati; il visitatore attratto dalla gastronomia tipica siciliana può apprezzare l’uva, il vino, la mostarda, il miele, le mele, la frutta di stagione (fichi d’India, melograni, noci, nocciole, castagne, pistacchi), i funghi porcini dell’Etna, l’olio, le olive e le conserve sott’olio.

L’Anfiteatro Falcone e Borsellino, invece, è sede ogni anno di numerosi concerti e festival, con diversi ospiti di spicco che si sono avvicendati negli anni.


Sagre in Sicilia: il calendario delle feste


Come raggiungerla da Catania

Raggiungere Zafferana Etnea da Catania è molto semplice ed è possibile in diversi modi.

  1. In auto: sicuramente è il modo più comodo e veloce per raggiungere il comune etneo partendo da Catania. Infatti, per raggiungere Zafferana Etnea in auto ci vogliono in media circa 30 minuti. Il percorso più rapido è la tangenziale di Catania con uscita “Paesi Etnei”.
  2. In autobus: dalla stazione centrale di Catania partono diversi autobus durante il giorno per raggiungere Zafferana Etnea. Il tempo di percorrenza è di circa 1 ora e 15 minuti.

Giarre, il comune ai piedi dell’Etna: cosa vedere e come raggiungerlo

Rimani aggiornato