Catania

Catania, nasce la Dog Card: sconti su cibo e veterinario per chi adotta

Un cucciolo di cane e sua madre
Prende forma la Dog Card che consentirà a chi adotta dal sito del Comune l'accesso a tariffe agevolate per alimentazione e assicurazione.

Catania è sempre più dog friendly. Il Comune ha avviato una manifestazione di interesse per la creazione di una Catania Dog Card, una carta che consentirà a chi adotta di usufruire di numerosi servizi a prezzo agevolato. Tra questi, servizi assicurativi, l’assistenza veterinaria e l’alimentazione. Si tratta di un’ulteriore iniziativa per gli amanti degli animali, dopo l’adozione semplificata online, l’assistenza degli animali domestici per i malati di Covid e l’area per i cani realizzata nella spiaggia libera 2 la scorsa estate.

Catania Dog Card: come funziona

Gli avvisi, messi a punto dalla direzione politiche per l’ambiente, con scadenza 14 maggio, sono rivolte alla ricerca di operatori commerciali del settore dell’alimentazione animale disposti a offrire concrete agevolazioni per l’acquisto di prodotti destinati alle necessità dei cani adottati.

Dall’altro, alle compagnie assicurative per la stipula di polizze che garantiscano servizi per l’assistenza veterinaria in caso di infortuni o malattie del cane con costi ridotti, per chi preleva un animale dalle strutture convenzionate con il Comune.

Il Comune di Catania provvederà a redigere l’elenco degli operatori e delle società assicuratrici che avranno condiviso l’iniziativa unitamente alle prestazioni offerte.

Quanti potranno fruire della particolare agevolazione dei costi, saranno muniti di un documento, Catania Dog Card, che sarà rilasciato all’atto dell’adozione, contenente i dati identificativi del cane.

Catania live: le dichiarazioni di Pogliese e Cristaldi

“Un ulteriore passo in avanti – hanno sottolineato il sindaco Pogliese e l’assessore Cristaldi – per rafforzare la rete collaborativa tra l’amministrazione, i cittadini e le aziende finalizzata al benessere degli animali con la graduale eliminazione della necessità dei canili e sostenere la generosità dei cittadini verso gli animali che non hanno padrone. Si parte da un fattivo contributo in termini di agevolazioni economiche, in un periodo gravato dalle difficoltà economiche della pandemia, rivolto a chi decida di adottare animali ospitati da almeno tre mesi nelle strutture convenzionate.

In questo modo – hanno aggiunto il primo cittadino e l’assessore – i cani strappati alla strada, e ricoverati nei canili, troverebbero una famiglia e cure amorevoli e il Comune risparmierebbe sui costi del mantenimento nei canili, che finora hanno gravato per diversi milioni di euro sul bilancio comunale. Un meccanismo che rivendichiamo come ulteriore gesto di attenzione verso i fidati amici dell’uomo, che in poche settimane diverrà realtà”.

Adozione cani a Catania online: l’iniziativa

La Catania Dog Card si affianca alla facilitazione che il Comune ha attivato nei mesi scorsine scegliendolo on line. Adottare un cane randagio a Catania, infatti, è sempre più facile, potendo scegliere dalla carrellata fotografica disponibile online sul portale del Comune cliccando nell’area Catania Semplice all’indirizzo: https://www.comune.catania.it/amicia4zampe/category/Cerco-casa.

Dopo le positive esperienze degli ultimi mesi e il concorso fattivo delle associazioni di volontariato che ha già permesso di ridurre di gran lunga il fenomeno del randagismo a Catania, ora, grazie a un lavoro di coordinamento Comune di Catania, è anche possibile individuare il cane, sceglierlo in foto e adottarlo in tempi brevissimi, con una semplice procedura digitale messa a punto dall’assessorato alla tutela degli animali retto da Michele Cristaldi e da quello ai sistemi informativi guidato da Alessandro Porto.

Rimani aggiornato