Attualità

In Sicilia altri 17 hub per vaccinazioni di massa: 4 in provincia di Catania

hub catania vaccini
Vaccini Covid, in Sicilia la Regione attiva altri 17 hub per le vaccinazioni di massa. Quattro di questi saranno in provincia di Catania, ecco dove.

Dopo gli hub realizzati in tutti i capoluoghi, la Regione Sicilia allestirà altri 17 centri per le vaccinazioni. L’obiettivo, come illustrato durante la visita del generale Figliuolo in Sicilia, è accelerare sul piano delle somministrazioni e dotarsi di una rete sempre più capillare. Dei nuovi centri, 4 si troveranno in provincia di Catania.

In particolare, la mappa dei nuovi hub è così divisa:

  • Agrigento: Sciacca (Casa albergo per anziani).
  • Caltanissetta: Gela (PalaCossiga).
  • Catania: Sant’Agata Li Battiati (Palazzetto dello sport); Acireale (Tupparello); Caltagirone (Palazzetto del diporto); Misterbianco (Laboratorio di città Nelson Mandela).
  • Messina: Palarescifina; Taormina (Parcheggio Lumbi, porzione da 2 mila metri quadrati).
  • Palermo: Centro commerciale La Torre e Casa del sole; Bagheria (Palazzetto della Città metropolitana); Carini (Centro commerciale Poseidon); Cefalù (Palazzetto dello sport “Marzio Tricoli – contrada Mazzaforno); Misilmeri (Centro direzionale della ex Provincia c/o Area artigianale).
  • Siracusa: Portopalo di Capo Passero (Centro sportivo contrada Cozzo Spadaro).
  • Trapani: Alcamo (PalaDangelo); Partanna (Palestra).

In merito alle province di Enna e Ragusa, invece, le Asp provinciali hanno già allestito altri 10 Centri vaccinazione (cinque in ognuna delle province), ritenuti sufficienti per la somministrazione delle dosi.

Con questi nuovi centri, la Regione Sicilia mira a vaccinare in sicurezza 50mila siciliani al giorno, così da raggiungere l’obiettivo vaccinazioni entro settembre per tutta la popolazione. Con queste nuove aggiunte, a regime saranno quindi 123 le strutture operative dove sarà possibile ricevere la somministrazione del vaccino. A quelle già presenti sul territorio, come ospedali, laboratori e poliambulatori, si sommano gli hub già attivi e quelli che verranno attivati a breve.

Il capo del dipartimento della Protezione civile Salvo Cocina, su impulso del governatore della Regione Sicilia Nello Musumeci, ha nominato una task-force di progettisti e rup composta da 23 tecnici interni specializzati, oltre ad avviare l’iter per l’approvazione e la realizzazione delle nuove strutture. I nuovi Centri avranno una configurazione analoga, ma più evoluta, rispetto a quelli già creati nei capoluoghi di provincia che quotidianamente somministrano già migliaia di dosi.

Speciale Test Ammissione