News

Bonus 100 euro busta paga in arrivo: ecco a chi spetta

Bonus Inps
Bonus 100 euro busta paga previsto per il personale scolastico attivo in sede nel marzo 2020: ecco tutti i dettagli e le note del Miur.

In arrivo un bonus 100 euro busta paga, a partire dal mese di febbraio 2021. L’aumento previsto riguarderà il personale scolastico. Non saranno però tutti i dipendenti delle istituzioni scolastiche a riceverlo: il bonus spetterà soltanto al personale scolastico che ha prestato servizio in sede a marzo 2020.

Sulla base dell’articolo 63 del decreto n.18 del 17 marzo 2020, decreto Cura Italia, il bonus potrebbe arrivare sino a 100 euro. Ma non sarà per tutti e il Miur precisa per quale motivo: si dovrà tenere conto delle tempistiche che dipendono inevitabilmente dalle singole istituzioni scolastiche.

Bonus 100 euro busta paga: a chi spetta

Il bonus riguarda il personale docente e ATA della scuola, DSGA e dirigenti scolastici che ha prestato servizio in presenza lo scorso marzo 2020. Il Miur, con una nota del 9 gennaio, ha pubblicato una serie di indicazioni, rivolte alle istituzioni scolastiche, per riconoscere il premio previsto dal decreto Cura Italia.

La cifra del premio sarà rimodulata tenendo conto dei giorni di lavoro svolti in sede nel marzo 2020. Inoltre, la nota del Miur aveva invitato le singole istituzioni scolastiche a fornire i dati relativi al personale scolastico per procedere con la distribuzione del bonus. Non tutte le scuole sembrano, però, aver proceduto in tal senso: il bonus verrà messo in busta paga solo al al personale i cui dati siano comunicati entro il prossimo 12 febbraio 2021 alle ore 10:00. 

Come viene calcolato il bonus di febbraio

Il Miur per la determinazione dell’importo del bonus spettante e per esigenze di semplificazione, chiede nella nota di utilizzare il rapporto tra i giorni di presenza in sede (indipendentemente dal numero di ore prestate) effettivamente lavorati nel mese di marzo 2020 e quelli lavorabili, che sono:

  • 22 se la settimana lavorativa è articolata su 5 giorni;
  • 26 se la settimana lavorativa è articolata su 6 giorni.

Nel caso di dipendenti che abbiamo svolto il servizio in presenza in più istituzioni scolastiche a marzo 2020, solo una delle due procederà al calcolo del bonus fino a 100 euro nello stipendio di febbraio 2021 tenendo conto dei giorni in presenza per tutte le sedi previste.