Attualità

Bollo auto 2021: cashback, scadenze ed esenzioni

bollo auto
Bollo auto 2021 subirà alcune variazioni e modifiche a seguito di alcune disposizioni. Leggi tutte le informazioni su novità, scadenze ed esenzioni.

Il pagamento del bollo auto nel 2021 subirà alcune variazioni e modifiche a seguito di alcune disposizioni che hanno stabilito il rinvio per il pagamento di alcuni tributi. Inoltre, sono state inserite alcune novità. Tra queste, la possibilità di risparmiare il 10% usufruendo del cashback di stato. Ecco alcune novità, le scadenze e le esenzioni previste per il pagamento del bollo auto nel 2021.

Bollo auto 2021: proroga pagamento

Il pagamento del tributo è di competenza delle Regioni. Pertanto, consultando la pagina web della propria Regione sarà possibile conoscere le singole scadenze aggiornate. In particolare, come già comunicato precedentemente, per visualizzare l’importo da dover pagare si può consultare il servizio messo a disposizione sul sito dell’ACI inserendo la targa, il tipo di veicolo e la regione di appartenenza.

Sono previsti, inoltre, termini di pagamenti differenti per le zone del Centro Italia colpite dal sisma del 24 agosto e per le zone del Catanese colpite dal terremoto del dicembre 2018.

Le scadenze

Per quanto riguarda le vetture in circolazione, il bollo va rinnovato entro il primo febbraio per:

  • autovetture di potenza superiore ai 35 KW se immatricolate dal 1/1/1998;
  • autovetture superiori a 9HP se immatricolate fino al 31/12/1997, la cui tassa di possesso sia scaduta a dicembre 2020.

Il bollo va pagato entro il primo marzo, invece:

  •  per le vetture di potenza fino ai 35 KW se immatricolate dal 1/1/1998;
  • per le vetture di potenza fiscale fino a 9HP se immatricolate fino al 31/12/1997;
  • per i motoveicoli, gli autocarri, i rimorchi trasporto merci, gli autoveicoli speciali, i trattori stradali e gli autobus la cui tassa di possesso sia scaduta nel mese di gennaio 2021.

Entro il 31 maggio, invece deve essere rinnovato il bollo per:

  • le vetture di potenza superiore ai 35 KW se immatricolate dal 1/1/1998;
  • le vetture superiori a 9HP se immatricolate fino al 31/12/1997, la cui tassa di possesso sia scaduta ad aprile 2021.

Bollo auto 2021 e cashback

Sarà possibile risparmiare il 10% se si decide di pagare il bollo auto presso gli esercizi commerciali fisici. In questo caso il pagamento deve essere effettuato tramite carte di credito, debito, bancomat o con specifiche app presso punti vendita come Sisal o Lottomatica e tramite gli sportelli postali o agenzie ACI.

Bollo auto 2021: novità ed esenzioni

Ricordiamo che una delle novità principali riguardante il bollo auto è la possibilità  di effettuare il pagamento attraverso il PagoPa. Ovviamente, rimangono valide tutte le modalità di pagamento tradizionali.

L’esenzione dal pagamento del bollo auto può essere totale o parziale. Nello specifico, l’esenzione è prevista per i soggetti disabili e per le auto con specifiche motorizzazioni, vetture eco-friendly e le auto storiche (con più di 30 anni).