News

Sicilia, festeggia diciottesimo con 130 invitati: 90 positivi al Covid

diciottesimo
Festeggia il compleanno con oltre 130 persone e scoppia un focolaio: succede in Sicilia dopo che, nelle scorse settimane, una giovane ha organizzato una festa.

Un vero e proprio focolaio quello nato dopo una festa di compleanno con 130 invitati. I festeggiamenti in occasione di un diciottesimo compleanno, ospitati da un ristorante di Nicosia (Enna), si sono trasformati un vero e proprio pericolo. La festa si è svolta il 20 dicembre scorso, ma i contagi continuano ad aumentare: attualmente sono in tutto 90. La festeggiata una ragazza di Capizzi (Messina).

A causa dell’alto numero di persone contagiate, nella città da cui provenivano festeggiata e invitati – Capizzi, 2.900 mila abitanti – è stata istituita dalla Regione la zona rossa, fino al 13 gennaio prossimo. Multato anche il ristoratore del locale di Nicosia che, secondo gli inquirenti, non ha fatto rispettare le norme anti-contagio, tra cui l’uso obbligatorio della mascherina, il distanziamento sociale e il limite di commensali consentiti.

Qualche settimana fa, a Vittoria, si era verificata una circostanza simile a seguito di un altro festeggiamento. I contagiati erano stati 8.

Nel frattempo, a Enna, sono stati chiusi per 5 giorni, due bar nel centro storico, multati per non avere osservato le norme anticovid. Identificati e sanzionati decine di giovani che consumavano alcolici e bevande nei pressi dei due bar.

 

Rimani aggiornato