News

Autocertificazione Natale 2020: il PDF e le regole da seguire

autocertificazione natale 2020
Autocertificazione Natale 2020: quando bisogna usarla a partire dal 24 dicembre? E quali regole si devono seguire per evitare sanzioni?

A partire dal 24 dicembre 2020, l’Italia intera sarà nuovamente in zona rossa, con le dovute regolamentazioni e istruzioni da seguire per non incorrere in sanzioni, inclusa l’autocertificazione Natale 2020, indispensabile per evitare le multe. Nello specifico, si tratta delle indicazioni fornite all’interno del Dpcm Natale 2020, nel quale sono state inserite tutte le regole da attuare durante le feste, specificando cosa sarà possibile fare e cosa no, allo scopo di limitare l’incremento dei contagi. Il Governo ha deciso di correre ai ripari considerando l’andamento dei contagi in Italia e che questo periodo può rivelarsi particolarmente pericoloso in quanto caratterizzato da riunioni tra familiari e amici che si trasformerebbero in veri e propri assembramenti.

Inoltre, non bisogna dimenticare che per gli spostamenti sarà necessario l’uso dell’autocertificazione. Ma quali sono le regole da seguire? E soprattutto, quando si deve compilare e utilizzare l’autocertificazione Natale 2020?

Autocertificazione Natale 2020: le istruzioni

L’autocertificazione Natale 2020 sarà sicuramente uno strumento utile a molti cittadini. Tuttavia, questi dovranno sapere quando il modulo sarà necessario e come compilarlo. Sarà necessario avere l’autocertificazione sempre con sé nei giorni di zona rossa, vale a dire 24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5, 6 gennaio, dato che i giorni in zona arancione saranno solo il 28, 29, 30 dicembre e il 4 gennaio.

Nei giorni indicati in zona rossa, gli spostamenti saranno ammessi solo se rientranti nelle deroghe alle norme da rispettare per il contenimento dei contagi. Inoltre, si ricorda che anche le forze dell’ordine predisposte ai controlli hanno il modulo da compilare, in caso manchi al cittadino. Se nei giorni in zona rossa il modulo servirà per tutti gli spostamenti da effettuare, nei giorni in zona arancione l’autocertificazione sarà necessaria qualora si dovesse uscire dal proprio comune, a meno che non si rimanga nel raggio di 30 km se si abita in un comune con meno di 5mila abitanti.

  Autocertificazione Natale: il modulo

Natale 2020: le regole da seguire

Ma cosa si può fare e cosa no durante il Natale 2020? Per quanto riguarda i giorni di zona rossa, la regola è sempre la stessa: le uscite sono permesse solo per necessità, urgenze, lavoro o motivi di salute. Tuttavia, una deroga è permessa in occasione delle feste: due persone potranno andare a fare visita a parenti o amici, una sola volta al giorno, senza dimenticare di rispettare le regole del coprifuoco e rientrando entro le 22. Il limite di due persone non comprende i minori di 14 anni e gli abitanti dei comuni con meno di 5mila abitanti, ma solo se lo spostamento avviene nel raggio dei 30 km.

Tra le altre regole da seguire, è importante specificare che sono permessi gli spostamenti per il rientro alla residenza, domicilio o abitazione. Inoltre, è consentito fare la spesa o andare a messa e sarà possibile fornire assistenza a persone non autosufficienti. Infine, è anche permesso lo spostamento per recarsi in farmacia o dal tabaccaio.

Si ricorda che è necessario rispettare gli orari del coprifuoco e che, fino al 6 gennaio, lo spostamento nelle seconde case è consentito solo se queste si trovano all’interno della stessa regione. Aperte anche edicole, librerie, lavanderie e parrucchieri, e le feste in locali pubblici e privati sono vietate.


Leggi anche:

 Decreto Natale 2020: le regole per le feste giorno per giorno

 Autocertificazione Natale 2020: cosa scrivere se si va da amici o parenti