Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Col Catanzaro finisce pari: gli highlights del match

Stadio Angelo Massimino
Calcio Catania e Catanzaro si dividono la posta in palio. Ecco la cronaca del match con le principali occasioni dei rossazzurri e della squadra calabrese.

Finisce 1-1 la sfida tra Calcio Catania e Catanzaro, vero big match di questa giornata del campionato di Serie C. I rossazzurri sono riusciti a strappare un pareggio in extremis, riagguantando gli ospiti calabresi quando il cronometro segnava tre minuti dalla fine. Le due squadre rimangono dunque a 27 punti, condividendo la terza posizione a parità di punteggio anche con Teramo e Avellino.

Catania – Catanzaro: la cronaca del match

Pronti, via. Dopo cinque minuti è la formazione di casa a rendersi per prima pericolosa. Calapai affonda e mette in mezzo un cross, spedito di poco alto sopra la traversa dalla testa di Silvestri. Dopo nemmeno tre minuti, tuttavia, sono gli ospiti a passare in vantaggio. All’ 8′, Corapi pesca Di Massimo, che stoppa e batte Confente.

Passano i minuti ed è ancora Calapai a rendersi pericoloso, con uno slalom tra i difensori calabresi e un passaggio verso Sarao, la cui conclusione da due passi viene respinta dal portiere ospite, in grande spolvero. Sul finire del primo tempo, è ancora Branduani a superarsi in tuffo sulla punizione di Dell’Oglio. Il primo tempo finisce così sul vantaggio del Catanzaro.

Nel secondo tempo il Calcio Catania non inizia bene. Dell’Oglio viene ammonito al 68′ e qualche minuto gli ospiti rischiano di raddoppiare con un’azione in contropiede. Il tiro di Di Piazza, però, si perde alto sopra la traversa. Al 78′ attimi di concitazione per gli ospiti: ammoniti sia l’allenatore calabrese che Martinelli.

Due minuti dopo, la sostituzione che svolterà il match per i rossazzurri. Manneh rileva Piccolo e Piovanello sostituisce Pinto. Il Catania ha una grande occasione con Zanchi, pescato tutto solo dal cross di Dell’Oglio, ma il numero 29 azzurro cicca il pallone.

Qualche minuto dopo, la palla che sblocca il match. Azione combinata tra i due attaccanti. All’87’ Sarao prolunga il pallone per Manneh, che resiste alla carica dei difensori e batte Branduani in diagonale. Il risultato rimane invariato fino al triplice fischio al 94′. Sorride a metà il Calcio Catania, che dopo mesi può tornare per la prima volta al Massimino.

Speciale Test Ammissione