Attualità

Decreto Ristori: come richiederlo e scadenze da rispettare

decreto ristori
Il Decreto Ristori è l'ultima manovra di sostegno economico alle aziende messa in campo dallo Stato: ecco come richiederlo.

Il Decreto Ristori è appena stato approvato ma già in tanti si chiedono come si dovrebbe fare per richiederlo. Infatti, si tratta di una misura economica che dovrebbe essere di supporto per diverse categorie di imprese e che è stata molto attesa.

La manovra economica potrà sicuramente essere di supporto, anche se le polemiche non sono mancate, soprattutto dalle categorie definite come “svantaggiate” in quanto uniche assegnatarie della fascia più bassa di indennizzo. Si tratta dei tassisti e dei trasporti NCC, i quali hanno già iniziato delle proteste a riguardo, per essere il solo gruppo ad aver ricevuto il 100% di indennizzo. Nel frattempo, le procedure per la richiesta del bonus sono state chiarite: ecco le informazioni principali sulle modalità di richiesta degli aiuti economici e sulle tempistiche.

Decreto ristori: come richiederlo

I percorsi per la richiesta degli indennizzi sono definiti in due diverse maniere a seconda del fatto che il richiedente ha già ottenuto un bonus nei mesi precedenti o meno. Infatti, coloro i quali hanno già inoltrato richieste di aiuti economici nei mesi scorsi con il decreto Rilancio, i contributi saranno automaticamente erogati tramite bonifico su conto corrente da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Diversa è la situazione di coloro i quali non hanno precedentemente fatto domanda di aiuti economici. In questo caso, sarà attivata una nuova domanda tramite un canale apposito dell’Agenzia delle Entrate. Il tutto sarà quindi espletato tramite una procedura per via telematica.

Decreto ristori: tempistiche

Come le procedure di richiesta e ottenimento del beneficio sono differenti, lo stesso vale per le tempistiche di erogazione effettiva del bonus. Infatti, per coloro i quali hanno già fatto domanda con il decreto Rilancio, la procedura sarà automatica come già detto, e le tempistiche di erogazione dell’indennizzo dovrebbe arrivare entro il 15 novembre.

Nel caso dei richiedenti di aiuti economici per la prima volta dallo scoppio dell’emergenza sanitaria ed economica, le tempistiche saranno più lunghe. Si stima che questa categoria potrà ricevere i bonus entro metà dicembre, ma prima di tutto sarà necessario inoltrare la richiesta, per cui si deve prima attendere l’attivazione della domanda online da parte dell’Agenzia delle Entrate.


Decreto Ristori in Gazzetta ufficiale: i codici ateco che possono richiederlo