Attualità

Covid, Immuni raggiunge 8,6 milioni di download

Nelle ultime settimane stanno crescendo i download dell'app Immuni, che consente il tracciamento delle persone per evitare nuovi possibili contagi.

Crescono i download dell’app Immuni che attualmente è stata scaricata da 8.605.896 utenti secondo l’ultimo aggiornamento. Un dato che, come riferisce il ministero della Salute al 12 ottobre, si conferma in crescita costante, specialmente nelle ultime 2 settimane. Dai primi giorni di ottobre, infatti, all’aumento dei contagi da coronavirus in Italia, si sono avuti circa 1,2 milioni di download dell’app in Italia, con giorno 10 ottobre che è stata raggiunta la fatidica quota di 8 milioni di utenti.

Come si può leggere sul sito dell’applicazione, sono state 10.060 le notifiche inviate (2 mila solo nel weekend), con 567 utenti positivi che hanno condiviso le informazioni con gli altri utenti, a prescindere dalla notifica di esposizione.

Il primo motivo per scaricare l’app ‘Immuni’, in questa nuova ondata di contagi da coronavirus, è innanzitutto perché ci protegge“. Queste le parole della ministra dell’Innovazione tecnologica e della digitalizzazione, Paola Pisano. Ed è “notizia di questi giorni che il Consiglio d’Europa, l’organismo internazionale che unisce 47 Paesi e promuove diritti umanitari e democrazia, ha espresso parere favorevole su questa applicazione“. Proprio perché, ha aggiunto la ministra Pisano, “Immuni è nata in virtù di una legge che tutela la privacy e la volontarietà nell’uso“.

Inoltre Immuni per la sua funzione di tracciamento della pandemia e dei contagi da Sars-Cov-2 “dal 19 ottobre diventa interoperabile, cioè attraverso questa app possiamo viaggiare in alcuni Paesi europei, in particolare Germania e Irlanda, ed essere protetti“, ha annunciato Pisano che, come ministro dell’Innovazione, ci ha tenuto a precisare che “è anche un piccolo passo nel percorso importante per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione che avrà un riscontro positivo sia sui cittadini che nella nostra Pubblica Amministrazione“.