Università di Catania

UNICT – Abbonamenti Metro e AMT al via: dove acquistare e ritirare le tessere

L'Università di Catania dà il via all'acquisto degli abbonamenti metro e AMT per l'anno 2020/2021. Ecco spiegate le modalità di acquisto, ritiro e attivazione delle tessere.

A partire da oggi e fino al 30 novembre è possibile richiedere l’abbonamento annuale alla metropolitana di Catania e alla linea di autobus urbani gestita dall’AMT Catania al costo simbolico di 15 euro ciascuno (quindi, 30 euro complessivi). I due abbonamenti si potranno acquistare online sul Portale Studenti, mentre la validità di ciacun abbonamento è dall’1° di ottobre 2020 al 30 settembre 2021.

Abbonamento annuale trasporti Unict: dove acquistarlo

Gli studenti possono acquistare un abbonamento annuale al costo “simbolico” di 15 euro per ciascuna delle due reti (AMT e FCE). Il costo residuo è a carico dell’Università di Catania. Come acquistare, quindi, l’abbonamento?

Tutti gli studenti dei corsi di laurea e laurea magistrale, che nell’anno accademico 2020/21 si immatricolano per la prima volta o si iscrivono ad anni successivi al primo, possono acquistare online gli abbonamenti accedendo alla loro pagina personale del Portale Studenti. Dopodiché, dovranno inserire il flag sulla voce “AMT/ FCE” e effettuare il pagamento di 15 euro (per un solo abbonamento) o 30 euro per i due abbonamenti (bus e metro), insieme al pagamento delle tasse universitarie. L’attivazione del pagamento può essere richiesta in un momento successivo contattando gli Uffici carriere studenti.

Ritiro e attivazione abbonamenti: FCE – Metro

Per quanto riguarda il servizio Metro – Fce, che proprio nella giornata di ieri ha cambiato gli orari di servizio, gli studenti in possesso della Carta dello Studente (Creval Prepaid Card Unict), regolarmente iscritti per l’a.a. 2020/21, che hanno già versato la quota di 15 euro, possono presentarsi a partire da lunedì 28 settembre 2020 alla stazione “Catania Borgo” in Via Caronda e richiedere l’attivazione dell’abbonamento sulla propria carta, la stessa con la quale potranno avere accesso ai tornelli della metropolitana.

Il caricamento dell’abbonamento sulla card richiede pochi minuti. Lo sportello dedicato è attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 14; lo sportello ordinario, anche dalle 14 alle 18.

Gli studenti non ancora in possesso della Carta dello studente (Creval Prepaid Card Unict) ma che risultano regolarmente iscritti per l’a.a. 2020/21 e che hanno già versato la quota di 15 euro, possono presentarsi alla stazione “Catania Borgo” in Via Caronda per il ritiro dell’abbonamento.

La stampa dell’abbonamento su tessera richiede qualche minuto, è quindi necessario prevedere uno scaglionamento per evitare assembramenti. Il calendario per il ritiro delle tessere sarà reso noto a breve.

Ritiro e attivazione abbonamenti: AMT + BRT Università

A partire dal 1° ottobre 2020, tutti gli studenti regolarmente iscritti ad un corso di studi dell’Università di Catania per l’anno accademico 2020/21, che hanno acquistato l’abbonamento AMT accedendo alla loro pagina personale del Portale Studenti, hanno titolo a viaggiare sui bus urbani dell’Azienda Metropolitana Trasporti e ad utilizzare il “BRT Università” che collega viale Fleming (all’uscita della metropolitana “Milo”) con la Cittadella Universitaria. A richiesta dovrà essere esibito al personale addetto al controllo un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Per quanto riguarda il BRT Università, nella giornata di ieri molti studenti hanno espresso amarezza per la soppressione del Metro Shuttle, lamentando anche di sentirsi, in questo modo, “obbligati” ad acquistare il doppio abbonamento.

Gli abbonati AMT hanno titolo anche ad utilizzare i parcheggi scambiatori esibendo sul cruscotto dell’auto il pass temporaneo scaricabile dall’applicativo presente sul Portale Studenti.

Il pass è suddiviso in due sezioni ben distinte, separate da linea tratteggiata:

  • La parte superiore è il “Pass” vero e proprio. Contiene i dati anagrafici dello studente, inclusi la fototessera in formato digitale (caricata tramite il Portale studenti), il codice fiscale, la matricola e l’anno di iscrizione. Il codice fiscale, inoltre, è riportato anche mediante codice bidimensionale (QR code), leggibile in chiaro tramite apposite applicazioni in dotazione al personale Amt;
  • La parte inferiore del “Pass”, invece, è quella che deve essere riposta bene in vista sul cruscotto dell’auto. In questa sezione, nessun dato personale è visibile e in chiaro, ad eccezione del numero di targa registrato dallo studente, che servirà per agevolare il controllo in caso di difficoltà di lettura del QR code crittografato tramite l’App in dotazione al personale di controllo.