News

Sicilia, forestale appicca incendio nella riserva: arrestato e poi rilasciato

Foto archivio
Arrestato un forestale stagionale nell'Isola, reo di aver appiccato un incendio in un'area protetta. L'arresto è stato convalidato e poi rilasciato.

Destinato a far discutere il caso di un forestale in Sicilia, arrestato perché colto in flagrante mentre appiccava il fuoco in una riserva naturale.

L’arresto è stato convalidato dal Gip, ma l’uomo è stato poi rimesso in libertà. Il colpevole è un forestale stagionale,  sorpreso in flagranza dai carabinieri e dalla polizia provinciale ad appiccare le fiamme nella riserva naturale orientata “Serre di Ciminna”, in provincia di Palermo.

S.R., 61 anni, è stato bloccato con in mano un accendino con il quale avrebbe provocato un incendio su un’area protetta, zona B, di circa 2 ettari. Le fiamme si sono spente autonomamente senza l’intervento dei Vigili del Fuoco e non sono stati rilevati danni a cose o persone.

La Sicilia, tuttavia, è stata tra le regioni più colpite dagli incendi estivi, specie nella zona Occidentale dell’Isola, dove molti ricorderanno le terribili immagini delle fiamme che hanno devastato parte della Riserva dello Zingaro o in un’altra riserva naturale nel trapanese, dove le fiamme che hanno avvolto la collina la rendevano simile a un vulcano in eruzione.