Università in pillole

No tax area, viaggi e musei gratis: previste agevolazioni per universitari

viaggi gratis studenti
Tra le proposte di agevolazione per gli studenti italiani si trova anche quella di offrire viaggi e musei gratis. Ecco come funzionerà, in caso di approvazione.

La crisi economica, determinata dall’emergenza sanitaria, potrebbe provocare un calo drastico delle nuove immatricolazioni all’università. Per questa ragione il Governo sta cercando di correre ai ripari, approvando l’estensione della no tax area, l’agevolazione economica che permetterà anche a studenti con  reddito di basso di iscriversi ai corsi universitari.

Tra le proposte messe sul tavolo, inoltre, si trova anche quella di concedere viaggi e ingressi museali gratuiti agli studenti italiani, incentivando, in tal modo, anche il settore turistico.

Viaggi e musei gratis per studenti: cosa prevedere la proposta

Si tratta, al momento, soltanto di una proposta, presente tra gli emendamenti al Decreto Rilancio e che prevederebbe uno stanziamento di risorse pari a 10 milioni di euro.

Non si hanno ancora dettagli certi sulla misura, né si sa se verrà effettivamente approvata, ma quest’ultima dovrebbe permettere agli studenti italiani di viaggiare all’interno dei confini nazionali gratuitamente. Avendo la possibilità di scegliere il mese che preferiscono, quest’ultimi potranno viaggiare in treno gratis, potendo visitare, sempre gratuitamente, i musei statali. Agli studenti, quindi, non resterebbe che sostenere il costo di vitto e alloggio.

No tax area allargata: come funzionerà

Per quanto riguarda l’estensione della no tax area, inoltre, essa è già legge e consentirà anche a studenti in ristrettezze economiche di fare l’iscrizione a un corso universitario. Gli studenti appartenenti a un nucleo familiare con Isee inferiore ai 20.000 euro, a partire dall’a.a. 2020/2021, potranno iscriversi gratuitamente all’Università. Tuttavia, anche ragazzi con Isee superiore ai 20 mila potranno ricevere dei sostanziali sgravi economici sulle tasse di iscrizione. Nello specifico:

  • chi ha un ISEE compreso tra i 20.000€ e i 22.000€  riceverà una riduzione dell’80% delle tasse universitarie;
  • per chi ha un ISEE compreso tra i 22.000€ e i 24.000€ la riduzione sarà del 50%;
  • chi ha un ISEE compreso tra i 24.000€ e i 26.000€ avrà una riduzione del 30%;
  • per chi ha un ISEE compreso tra i 26.000€ e i 28.000€  una riduzione ammonterà al 20%;
  • per chi ha un ISEE compreso tra i 28.000€ e i 30.000€ (compresi) la riduzione è del 10%.