Lavoro, stage ed opportunità

News scuola: assunzioni per 1000 Assistenti Tecnici

banchi scuola
News scuola: tra le numerose misure da adottare per gli istituti scolastici, anche l’assunzione di 1000 Assistenti Tecnici per l’avvio del prossimo anno.

News scuola: l’assunzione di 1000 Assistenti Tecnici per l’avvio del prossimo anno scolastico è ormai certezza. La prevede la legge di conversione del decreto “Rilancio” che ha introdotto nuove misure per didattica, docenti e personale ATA.

In particolare l’art. 230-bis, introdotto con la legge del 17 luglio 2020 n.77, contiene disposizioni finalizzate al reclutamento di Assistenti Tecnici nelle istituzioni scolastiche dell’infanzia e del primo ciclo, cioè primarie e secondarie di primo grado. Il provvedimento, che rientra tra le news scuola di quest’anno, autorizza le scuole ad assumere fino a 1000 risorse nel ruolo di Assistente Tecnico, ovvero nel profilo AT dell’area AS del personale ATA, per i mesi da settembre a dicembre 2020.

Come funzionerà

La misura contempla come obiettivo principale quello di garantire la funzionalità degli strumenti informatici anche nelle scuole dell’infanzia, nelle scuole primarie e nelle scuole secondarie di primo grado, nonché fornire supporto per l’utilizzo delle piattaforme multimediali per la didattica.

L’Assistente tecnico, infatti, oltre a garantire l’efficienza, la funzionalità e la manutenzione dei laboratori scolastici con annesse le relative strumentazioni, collabora anche con il personale docente per la realizzazione di attività tecnico pratiche, sperimentali e di laboratorio, comprese quelle informatiche, che coinvolgono gli studenti.

Requisiti e retribuzione

Al fine di candidarsi per il ruolo di Assistente Tecnico è necessario essere in possesso di un un diploma di maturità che dia accesso ad una o più aree di laboratorio ed essere inseriti nelle graduatorie di circolo e d’istituto, e in graduatorie ed elenchi provinciali del personale ATA.

La retribuzione varia in base agli anni di servizio e parte da una base di 17.397,28 euro lordi l’anno (riferimento 2019), cioè 1.538,27 euro lordi al mese.


Leggi anche: Ripartenza scuola: “A fine agosto il parere del comitato scientifico”

Leggi anche: Graduatorie provinciali supplenze: quando fare domanda

Università di Catania