Catania

Coronavirus, a Catania 10 positivi in due giorni: la situazione attuale

Due infermieri eseguono il tampone per il coronavirus
Coronavirus, a Catania nel giro di due giorni si registrano 10 nuovi positivi e 2 guariti. Sale il totale dei casi della provincia, che inizia a destare preoccupazione.

Sono passati appena tre giorni da quando l’assessore alla Salute Ruggero Razza ha comunicato che nel Catanese i positivi al Coronavirus erano in tutto 21, con oltre 100 persone in isolamento domiciliare fiduciario. Da allora i casi sono già aumentati della metà, con dieci nuovi positivi registrati in pochi giorni. Sei casi (cinque nell’hinterland e uno in città) sono stati registrati nella giornata di mercoledì 23 luglio. Altri 4, invece, ieri. Nello stesso tempo, inoltre, si registrano due guariti, per un totale di positivi attuali pari a 29 persone. Di questi, 10 si troverebbero a Catania e altri 19 nel resto della provincia.

Preoccupano anche le persone ricoverati in Malattie infettive. Nel giro di pochi giorni sono già quattro i casi ricoverati in provincia di Catania: un aumento che fa temere altri provvedimenti e che dev’essere visto come un significativo campanello d’allarme. Sono due, invece, i ricoverati in terapia intensiva nel catanese.

Salgono anche i pazienti in isolamento fiduciario in attesa di conoscere i risultati del tampone. Dai 113 comunicati da Razza si è già arrivati a 150, di cui si conoscerà il risultato nei prossimi giorni, in attesa di conoscere se i casi di contagio siano comunque destinati ad aumentare.

Nella giornata di ieri, inoltre, è stato chiuso in via precauzionale il centro commerciale Auchan di Misterbianco dopo che un paziente è risultato positivo. Otto i soggetti che, stando alle ricostruzioni delle autorità sanitarie, avrebbero avuto contatti con il paziente. Tutti i soggetti individuati sono stati messi in isolamento.


Covid, dipendente positivo all’Auchan di Misterbianco: 8 soggetti in isolamento