Altro

Concorsi pubblici 2020: prorogato bando per 2033 assunzioni

concorsi pubblici 2020
Concorsi pubblici 2020: prorogato bando che prevede 2033 posti a tempo indeterminato. Qui le nuove scadenze, i requisiti d'accesso e come fare domanda.

Concorsi pubblici 2020: ci sono ancora 9 giorni di tempo per partecipare al concorso della Pubblica Amministrazione che mette a disposizione oltre 2000 posti per i laureati. Infatti, nella giornata di ieri, ultimo giorno utile per presentare domanda, il portale online StepOne è andato in tilt a causa delle numerose domande. A seguito del guasto, numerosi utenti hanno fatto reclamo via social e via web e, malgrado il problema sia stato risolto, la società Formez che gestisce la selezione ha deciso di dare comunque ulteriori dieci giorni di tempo.

Per le iscrizioni, quindi, la prossima scadenza è sabato 25 luglio. Ma in cosa consiste il bando di concorso Ripam e perché così tanti utenti vi partecipano? Scopriamolo insieme.

Concorso Ripam: chi può accedere

Il concorso Ripam è tra i primi concorsi pubblici 2020 a ripartire dopo il lockdown. Con tale concorso si mira ad assumere 2.133 funzionari amministrativi a tempo indeterminato nella pubblica amministrazione. I vincitori del concorso verranno classificati nell’area funzionale  III (fascia economica F 1).

Inoltre, chi vincerà il concorso Ripam verrà inserito in uno dei 18 settori della pubblica amministrazione seguenti, ovvero:

  • l’Avvocatura generale dello Stato;
  • la Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • la Protezione Civile;
  • il Ministero dell’Interno;
  • il Ministero della Difesa;
  • il Ministero dell’Economia e delle Finanze;
  • il Ministero dello Sviluppo Economico;
  • il Ministero delle Politiche Agricole;
  • il Ministero dell’Ambiente;
  • il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
  • il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
  • il Ministero dell’Istruzione;
  • il Ministero dell’Università e della Ricerca;
  • il Ministero per i Beni Culturali;
  • il Ministero della Salute;
  • l’Ispettorato Nazionale del Lavoro;
  • l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata;
  • l’istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e, infine, l’Agenzia per l’Italia Digitale.

Oltre ai requisiti generali, per partecipare al concorso basta la laurea di qualunque tipo (diploma di laurea, laurea specialistica o magistrale).

Come partecipare

Per partecipare al concorso Ripam bisognerà possedere la SPID (l’identità digitale per accedere ai canali della PA) e inoltrare la domanda sul sito apposito della ripam (riqualificazione della pubblica amministrazione). Dopodiché inizieranno le procedure concorsuali. Si prevede una prova preselettiva, da effettuare se i candidati superano più della metà dei posti indicati dal bando come disponibili. Successivamente si svolgeranno le prove scritte e orale, entrambe in forma online. Per la prova scritta e la preselettiva sono previste delle prove online con sede decentrata e debitamente attrezzata, mentre per l’orale è prevista una prova in videoconferenza.


Per altre info sui concorsi pubblici 2020, leggi anche:

Mibact Concorsi, bando per 250 assunzioni: info e scadenze

Concorso Ministero della Giustizia: bando per 400 posti