Attualità

Bonus vacanze 2020 al via: la procedura per richiederlo

bonus vacanze sicilia
Al via da domani le domande per il bonus vacanze. Ecco chi può usufruirne, le strutture ricettive, le informazioni sullo spid e la procedura per richiederlo.

Da domani, 1 luglio 2020, sarà possibile usufruire del bonus vacanze, sconto che può arrivare fino a 500 euro e che può essere utilizzato nelle strutture ricettive italiane. Si tratta di una misura introdotta per agevolare la ripartenza del settore turistico e per permettere a coloro che quest’anno avrebbero dovuto rinunciare alle vacanze di concedersi un attimo di libertà.


Vacanze 2020: le mete dove usare il bonus in Italia e in Sicilia


A chi spetta il bonus vacanze

Il bonus vacanze può essere utilizzato dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 ed è spendibile nelle strutture ricettive italiane aderenti, quindi alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e B&B. Può usufruire del bonus chi ha un reddito ISEE inferiore a 40 mila euro. In particolare, l’ammontare dello sconto è di:

  • 150 euro per le famiglie con un solo componente;
  • 300 euro per le coppie;
  • 500 euro per i nuclei familiari composti da almeno tre persone.

Bonus vacanze 2020: anche i single potranno usufruirne, ecco come


Come usufruire del bonus vacanze

L’80% del bonus viene erogato attraverso uno sconto immediato al cittadino presso la struttura ricettiva scelta, il restante 20%, invece, viene scaricato come detrazione di imposta nella dichiarazione dei redditi da presentare nel 2021. 

Ecco come richiedere ed usufruire del bonus vacanze:

  • Per richiedere il bonus è, innanzitutto, necessario avere lo SPID, cioè l’identità digitale per accedere ai servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e dei soggetti privati, oppure essere in possesso di una carta di identità elettronica.
  • Tutte le procedure necessarie devono avvenire tramite l’app IO, gestita da PagoPa e scaricabile gratuitamente. L’app richiede l’inserimento dell’ISEE per verificare il possesso dei requisiti necessari per accedere al bonus. Se la verifica risulta positiva l’app indicherà l’importo massimo e per quale parte della cifra si avrà diritto allo sconto immediato e per quale, invece, si avrà diritto alla detrazione. L’app comunicherà un codice univoco e un QR code da mostrare alla struttura ricettiva al momento del pagamento. Questo codice è necessario per ottenere il bonus.
  • È necessario controllare che la struttura ricettiva selezionata sia inserita nell’elenco delle strutture aderenti all’iniziativa. Una volta scelta la struttura, al momento del pagamento basterà mostrare il QR code e saranno gli stessi albergatori o fornitori del servizio a verificare se il bonus è valido.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di utilizzo ed erogazione del bonus vacanze si consiglia di consultare la guida fornita dall’Agenzia delle entrate.


Bonus vacanze 2020: come richiedere l’ISEE e quali documenti presentare