Altro

Concorso Vigili del Fuoco: 126 posti per diplomati

concorso vigili del fuoco
Immagine di repertorio.
Secondo quanto previsto nel Decreto Rilancio, verranno effettuate delle assunzioni per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco entro il 31 dicembre 2021. Sono due i concorsi indetti per i diplomati: Profili amministrativi e Profili informatici.

Concorso Vigili del Fuoco – Sono due i concorsi pubblici per diplomati indetti al fine di incrementare l’organico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco: 84 unità di personale per Profili amministrativi (ispettori logistico gestionali) e 42 unità per Profili Informatici (ispettori informatici), i cui bandi sono attesi rispettivamente entro settembre e ottobre 2020. Secondo quanto previsto nel Decreto Rilancio, le assunzione saranno da effettuare entro il 31 dicembre 2021.

Nell’evenienza di un numero sopraelevato di domande, verrà svolta una prova preselettiva che prevede quiz a risposte multiple di tipo logico attitudinali e sulle materie inerenti il ruolo da ricoprire.

Concorso Vigili del Fuoco: le prove di selezione

Le prove di effettiva selezione, a risposte brevi, saranno due: per quanto riguarda il Profilo amministrativo, si concentreranno sul diritto amministrativo, diritto costituzionale e su elementi di contabilità di stato. Architettura e sviluppo di applicativi di software, architettura e sviluppo di reti di telecomunicazione saranno gli argomenti trattati nella prima prova relativa al Profilo Informatico. La seconda, a risposta multipla, sarà inerente alla gestione dei moderni sistemi di elaborazione dati, paradigmi di sviluppo, verifica e rilascio di software, utilizzo dei database management systems, elementi su sistemi ed apparati di telecomunicazioni e alla sicurezza informatica.

Prevista anche un’ultima prova orale basata, per il Profilo amministrativo, su scienza delle finanze, diritto privato, ordinamento del Ministero dell’Interno con particolare riferimento al Dipartimento, ordinamento del personale del Corpo Nazionale, lingua straniera a scelta, informatica. Per quanto riguarda il Profilo informatico ci si concentrerà su elementi di diritto costituzionale e amministrativo, informatizzazione della Pubblica Amministrazione con particolare riferimento al codice dell’amministrazione digitale; ordinamento del Ministero dell’Interno con particolare riferimento al Dipartimento; ordinamento del personale del Corpo Nazionale; lingua straniera a scelta, informatica.

I vincitori dei suddetti concorsi avranno accesso ad un periodo di prova formativo della durata di tre mesi che, eventualmente, consentirà l’accesso ad un tirocino della stessa durata. Per ulteriori informazioni si attendono i bandi ufficiali.

 Concorsi pubblici, Ministero della Salute assume: i bandi

About the author

Martina Dell'Utri

Nasce a Caltanissetta il 13 Febbraio del 2001, ha intrapreso il CdS in Filosofia presso l'Ateneo catanese in seguito al conseguimento della maturità scientifica. Oltre all'indubbio interesse per il Philéin di Sophia, nutre una profonda passione per il cinema, la letteratura e l'arte: aspira a competere professionalmente armonizzando insieme tali ambiti caratteristici. Collabora con la redazione di LiveUnict dal 2019.