Attualità

Aeroporto Comiso, via a voli e continuità territoriale: ecco quando

Aeroporto Comiso
La SOACO, la società che gestisce l'aeroporto di Comiso, annuncia la ripartenza e il via alla continuità territoriale. Ecco quando riprenderanno i voli e la data d'inizio delle tratte a tariffa scontata.

Due belle notizie dall’Aeroporto Comiso, che comunica ai suoi passeggeri la ripresa dei voli dallo scalo ragusano e contestualmente la ripubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando sulla continuità territoriale. Dal 22 giugno, dunque, dopo la chiusura al fine di ottimizzare il flusso del traffico aereo, anche il terzo scalo dell’Isola ricomincerà a operare. Inoltre, riprenderanno immediatamente da Comiso i voli Ryanair per Milano Malpensa e, dal 3 luglio, per Pisa, Amsterdam e Bruxelles.

Lo comunica la stessa società dell’Aeroporto Comiso, esprimendo soddisfazione per la duplice ottima notizia. In merito alla continuità territoriale, il bando è stato ripubblicato il 18 giugno sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, sospeso durante il lockdown. Viene confermato dunque il rinvio al 1° novembre dell’applicazione delle tariffe calmierate per i voli da e per l’aeroporto Comiso. Si ricorda che la continuità territoriale permette di usufruire di tariffe a prezzi bassi e fissi ad alcune categorie di siciliani (per esempio, studenti fuori sede e lavoratori con sede lavorativa al di fuori del territorio regionale) e che ha validità di tre anni, come stabilito a inizio marzo all’interno della Gazzetta Ufficiale.

Esattamente come nella prima versione già definita lo scorso mese di marzo, il Bando di gara per l’esercizio di servizi aerei di linea in conformità degli oneri di servizio pubblico è stato pubblicato da Enac conseguente al relativo provvedimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per garantire la cosiddetta continuità territoriale tra l’aeroporto di Comiso e gli scali di Roma (Fiumicino) e Milano (Linate, Malpensa o Bergamo Orio al Serio).

I vettori avranno da questo momento due mesi di tempo per rispondere al bando e garantire queste rotte per tre anni a partire dal 1 novembre 2020 a tariffe calmierate per i residenti in Sicilia (al massimo 38 euro per tratta per i voli a/r su Fiumicino e 50 euro per tratta per i voli a/r su uno dei tre scali milanesi, escluso IVA e tasse aeroportuali).

“La coincidenza della riapertura con la ripubblicazione del bando segna un importante momento di ripartenza per il nostro aeroporto”, commentano il presidente e l’amministratore delegato di Soaco Giuseppe Mistretta e Rosario Dibennardo.

“Le rotte su Roma e Milano rappresentano non solo una significativa prospettiva di crescita per l’aeroporto di Comiso, ma innanzitutto una straordinaria opportunità per il territorio, per i suoi cittadini e per il suo sistema economico, dato che tutti potranno potranno utilizzare questo scalo per ogni tipo di esigenza personale e professionale a prezzi contenuti. A causa dell’impatto della pandemia, siamo certamente in un momento non facile per l’intero sistema del trasporto aereo, della mobilità, del turismo – proseguono Mistretta e Dibennardo –, ma abbiamo lavorato intensamente e senza sosta per programmare nel migliore dei modi la fase della ripartenza e siamo fiduciosi di poter annunciare ulteriori significative novità nelle prossime settimane”.

Speciale Test Ammissione