Scuola

Concorso scuola: le ultime novità sui bandi e sulle prove

Concorso scuola al via: si attendono i bandi per i prossimi giorni, ma le prove potrebbero slittare ad agosto e a ottobre. Ecco tutte le novità.

Concorso scuola


Concorso scuola: il momento sembra essere finalmente arrivato. Nonostante le incertezze legate all’emergenza sanitaria in corso, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina è intenzionata a far uscire i bandi per i concorsi docenti. La data di scadenza per la pubblicazione dei bandi di concorso a cattedra è fissata per il 30 aprile 2020, ma i bandi potrebbero uscire già la prossima settimana.

Concorso scuola: i requisiti d’accesso

Ricordiamo brevemente i requisiti d’accesso al concorso scuola straordinario (24mila posti) e al concorso scuola ordinario (25mila posti). Per accedere al primo, bisogna essere in possesso di un titolo di studio valido e di tre annualità di servizio anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20. Uno di questi tre anni deve essere stato svolto per la classe di concorso per la quale si concorre.

Per quanto riguarda l’accesso al concorso ordinario, è necessario essere in possesso di un titolo di studio valido e dei 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche. Si ricorda, inoltre, che per accedere ai posti riservati al sostegno occorre essere in possesso di un’abilitazione specifica.

Concorso scuola: quando si svolgeranno le prove

Per quel che riguarda le prove, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, si prevede qualche slittamento. Se in un primo momento, lo svolgimento delle prove era stato previsto per la primavera del 2020, adesso si dovrà attendere ulteriormente. Secondo quanto riportato da Repubblica, per il concorso ordinario da 24 mila posti i candidati potranno inviare le domande di partecipazione dal 15 giugno al 31 luglio e si svolgerà. Le prove dovrebbero prendere il via a inizio ottobre con la verifica preselettiva.

Le domande per il concorso straordinario invece potranno essere inviate dal 28 maggio al 3 luglio. La prova potrebbe essere svolta già a partire da agosto. Si ricorda, infatti, che i vincitori del concorso straordinario saranno i primi a tornare in classe (se si rientrare, come previsto) a settembre.