Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Mister Lucarelli: “Non facciamo caz***, io resto a casa”

Il tecnico toscano ha voluto lanciare l'invito a restare a casa dalla sua Livorno: tutti i giocatori in isolamento, tra allenamenti individuali, riposo e risate sui social.

Con un messaggio scritto sui propri profili social network, l’allenatore del Calcio Catania Cristiano Lucarelli ha voluto mandare un messaggio agli italiani, coinvolti nell’emergenza Coronavirus.

Credo che ognuno di noi sarebbe disposto a fare qualsiasi cosa pur di salvare la vita ad un proprio caro. Addirittura penso che saremmo pronti a tutto per riportarli in vita dopo averli persi… Bene, questa volta non ci viene chiesto niente di tutto ciò, ci chiedono solamente di restare a casa e di uscire solo se veramente necessario! Non facciamo caz***, io resto a casa!“, ha scritto il tecnico toscano.

Rientrato nella sua Livorno, dove sta passando questi giorni di isolamento lontano dalle mura di Torre del Grifo, il tecnico tornerà alla base non appena l’emergenza Covid-19 lo permetterà. Sono tanti i giocatori rossazzurri che si trovano in autoisolamento, tra chi ha fatto rientro nelle proprie città d’appartenenza (vedi Curiale, Rizzo, Dall’Oglio, ecc.), chi nei propri appartamenti catanesi (Martinez, Pinto, Di Molfetta, Mbende, ecc.), chi nel quartier generale di Torre del Grifo (tra questi Manneh, Barisic, Capanni, Beleck, Welbeck e Alessio Curcio).

Proprio quest’ultimo è diventato un vero e proprio re dei social, alternando gli allenamenti individuali di corsa e forza, a dei veri format di intrattenimento; tra questi, sicuramente da menzionare il duetto con Andrea Mazzarani alla chitarra, sua grande passione, e proprio Curcio alla voce.

Rimani aggiornato