News

Coronavirus, la Sicilia si ferma: tutti gli eventi sospesi e annullati

Dal Mandorlo in fiore di Agrigento alle udienze annullate nei tribunali, ecco quali eventi sono stati sospesi a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Se da un lato aumenta la portata dell’epidemia da Coronavirus-Covid-19, dall’altro le Istituzioni e la società civile si muovono in ottica di contenimento e prevenzione. Ecco quali sono gli eventi sospesi, provincia per provincia, in ottemperanza al decreto della Presidenza del Consigli dei Ministri sul contenimento del contagio.

Catania

Diversi gli eventi annullati o sospesi tra Catania e provincia, a causa dell’epidemia da Covid-19. Fino al 20 marzo salteranno tutte le udienze in tribunale, in seguito all’astensione nazionale proclamata dall’Organismo congressuale forense. Annullato anche il Tbx, il festival internazionale dei blogger, originariamente previsto tra il 10 e il 13 marzo. Sospesi e rinviati a data da destinarsi la presentazione della campagna di sensibilizzazione sui parcheggi riservati alle persone con disabilità e l’assemblea “I beni comuni negati” promossa dal comitato Rodotà. La Sac, società che gestisce l’aeroporto di Catania ha comunicato nella giornata di oggi la sospensione delle attività operative all’interno del Terminal C.

Messina

A Messina, l’arcivescovo Giovanni Accolla ha disposto fino al 3 aprile lo stop di ogni tipo di attività liturgica e religiosa. Non solo catechesi o raduni, ma anche le visite agli ammalati, ad eccezione dei casi gravi, sono state vietate. Massima prudenza, invece, dentro e fuori la chiesa, è stata chiesta per la celebrazione delle esequie. A Lipari è stata sospesa la processione di San Bartolo a Lipari, che avrebbe dovuto commemorare il terremoto del 5 marzo 1823. Il Teatro Vittorio Emanuele della città dello Stretto ha sospeso sei spettacoli teatrali: “Le Signorine” in programma dal 28 febbraio all’1 marzo, “Machine de Cirque show” in programma dal 13 al 15 marzo, “Antigone” in programma dal 20 al 22 marzo, “Il Berretto a sonagli” in programma dal 27 al 29 marzo, “Orchestra Siciliana di clarinetti” in programma l’1 aprile e “I Fratelli Karamazov” in programma dal 3 al 5 aprile.

Palermo

In rispetto delle misure di sicurezza prese dal Governo nazionale, gli organizzatori della Strapalermo-Corri Strapapà hanno disposto il rinvio sia della conferenza stampa di presentazione, che della stessa gara podistica, prevista per il 22 marzo. Anche l’arcidiocesi di Palermo ha diffuso diverse indicazioni per la prevenzione dal contagio. Fino al 3 aprile sono state sospese tutte le attività religiose che richiedono un’elevata partecipazione di pubblico e lo svuotamento delle acquasantiere. Sono state annullate le processioni connesse per la festività di San Giuseppe.

Agrigento

Ad Agrigento è stata annullata la storica manifestazione del Mandorlo in fiore, che quest’anno celebrava anche i 2600 anni dalla fondazione di Akragas. Sono state annullate le conferenze e le presentazioni collegati all’evento, così come il Teatro Pirandello ha cancellato tutti gli spettacoli teatrali. In provincia sono stati sospesi gli spettacoli teatrali, mentre a Licata è stata annullata la tradizionale gara podistica. Sono ancora in dubbio le celebrazioni legate alla Pasqua, che un eventuale prolungamento dell’emergenza cancellerebbe. Ad Aragona è stata annullata la settimana dedicata a Don Pino Puglisi. Stop a catechesi, via crucis, prime confessioni, prime comunioni e cresime.

Caltanissetta

A Caltanissetta l’emergenza ha portato all’annullamento della manifestazione “Scoprire e riscoprire Caltanissetta”, così come sono stati annullati i “Sabatini”, eventi collegati nell’ambito della Settimana santa. A Gela sono state prese misure cautelari durante le celebrazioni religiose. Catechismo e oratori chiusi, condoglianze proibite e comunioni consegnate nelle mani dei fedeli.

Enna

In provincia di Enna sono state annullate tutte le celebrazioni legate a San Giuseppe, compresa quella storica di Leonforte. È stata inoltre rimandata la Sagra dell’Arancia rossa di Centuripe.

Ragusa

Diversi sono gli eventi annullati in provincia di Ragusa. A Scicli sono state annullate le processioni di San Giuseppe e la sagra della seppia. Si spera di rimandare ad aprile le festività religiose. A Vittoria il teatro comunale ha cancellato lo spettacolo di Vinicio Capossela previsto per il 23 marzo. Annullato anche il Ragusa Pride. Diversi sono gli eventi culturali annullati tra Modica e Comiso.

Siracusa

A Siracusa sono stati chiusi i centri anziani e sono state imposte restrizioni nell’accesso delle biblioteche. Nelle sale museali del Convento di San Francesco potranno entrare soltanto 10 persone alla volta, che scendono a 5 nei Musei Leonardo e Archimede. L’Amministrazione Comunale di Siracusa ha imposto diversi obblighi ai commercianti dei mercati quotidiani e settimanali che, tuttavia, non sono stati annullati. Negli uffici comunali sarà consentito l’accesso di soltanto una persona alla volta, mentre sono stati sospesi i consigli comunali di Canicattini Bagni e a Priolo Gargallo, oltre alla chiusura delle palestre comunali.

Trapani

A Trapani non si terranno le tradizionali “scinnute“, che precedono la Processione dei Misteri del Venerdì Santo. Si svolgeranno a porte chiuse tutte le manifestazioni sportive, compresa l’importante gara di Serie A2 di pallacanestro Trapani-Torino. Il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero, dopo aver ordinato la Comunione sulla mano, l’omissione dello scambio di pace, e la tenuta delle acquasantiere vuote, ha sospeso tutte le manifestazioni di religiosità popolare. A Marettimo sono stati rinviati i festeggiamenti per San Giuseppe.

In aggiornamento…

A proposito dell'autore

Amedeo Barbagallo

Catanese, 2001. Studente di Filosofia, collabora con Avanti! e LiveUnict. Cura un blog.

Speciale Test Ammissione