Attualità

Coronavirus in Sicilia: le regole della Regione per evitare il contagio

Dalla Regione Siciliana arrivano diverse direttive per una corretta prevenzione dal contagio di Coronavirus.

Ecco le pratiche consigliate dal Governo della Regione per evitare di contrarre il Covid-19:

Lavarsi le mani frequentemente

È consigliabile lavarsi le mani frequentemente, con acqua e sapone oppure disinfettante a base alcolica, per eliminare dalle mani l’eventuale presenza del virus.

Praticare l’igiene respiratoria

Bisogna tossire o starnutire coprendo bocca e naso con un fazzoletto di carta, oppure tenendo il gomito flesso. Successivamente, bisogna gettare il fazzoletto nella spazzatura, lavando o disinfettando accuratamente le mani. In questo modo si evita la diffusione del virus per via aerea, oppure la contaminazione per contatto.

Mantenere le distanze sociali

In caso di contatto con una persona che presenta virus influenzali, è consigliabile mantenere una distanza di un metro con il soggetto, in particolar modo in caso di tosse, starnuti o febbre. La distanza evita il contagio.

Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca

Con la mani si possono toccare superfici contaminate dal virus Covid-19. Portare a contatto gli occhi con le mani infette può provocare il contagio.

In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, consultare immediatamente un medico

In caso di viaggio nelle zone dove è in corso l’epidemia di Covid-19, oppure in caso di contatto con un soggetto infetto, bisogna informare immediatamente il proprio medico di base. I sintomi associati con l’influenza stagionale potrebbero nascondere l’infezione da Coronavirus. In caso di sospetto bisogna rivolgersi, oltre che al proprio medico, al numero unico per le emergenze 112 oppure al numero di pubblica utilità 1500.

Precauzioni generali

È consigliabile praticare le norme igieniche di base in caso di contatto con animali vivi nei mercati. Lavare le mani ed evitare di toccarsi gli occhi in caso di contatti con prodotti di origine animale, soprattutto se alterati. Evitare il contatto con animali selvatici di qualsiasi tipo. Non mangiare carne cruda ed evitare il contatto con stoviglie che poi ospiteranno altri cibi.