Cronaca

Catania, donne vendevano droga con bambini in casa: arrestate

carabinieri catania
Due donne sono state arrestate nel loro appartamento a Catania, spacciavano droga coi i figli piccoli in casa. Trasportate in piazza Lanza, i bambini sono stati affidati ai nonni.

I Carabinieri di Catania hanno scoperto una vera e propria centrale dello spaccio, gestita da due donne con i figli piccoli in casa. I militari dell’Arma hanno subito proceduto ad arrestare le due donne e i bambini sono subito stati dati in affidamento ai nonni. Al momento dell’irruzione un bimbo di quattro anni è stato trovato con in mano una bustina di marijuana.

Le vicende hanno avuto luogo in via Capo Passero, una delle strade più note per l’attività di spaccio nella Città. Dopo aver avvistato i Carabinieri, un uomo, che stava a sentinella di fronte allo stabile, sarebbe corso all’interno per avvertire le due donne, Rosaria Ventaloro (38 anni) e Lucrezia Catalano (24 anni).

Le due si sarebbero, quindi, barricate all’interno dell’appartamento, dove i Carabinieri avrebbero poi fatto irruzione, trovando tre bambini di rispettivamente due, tre e quattro anni. Nel tentativo disperato di liberarsi delle sostanze stupefacenti, le donne avrebbero gettato dal balcone due buste di plastica nera.

Non sarebbe comunque bastato, visto che nell’appartamento sono state rinvenute diverse buste di plastica contenenti 4,5 chili di marijuana, 4 panetti di hashish e tre traci, per un totale di tre chili. Dalle indagini sarebbe emerso come quella fosse una vera centrale di smistamento della droga agli spacciatori della zona.

A sconcertare gli agenti sarebbe stato il ritrovamento del bimbo più grande, scoperto con in mano una bustina di marijuana. Le donne si trovano adesso presso il carcere di piazza Lanza, mentre i bambini sono stati dati in affidamento ai nonni.