Cronaca

Catania, spintoni e insulti alla Polizia: arrestati lavavetri violenti in via Giuffrida

La Polizia ha fermato due lavavetri all’incrocio di via Vincenzo Giuffrida, una delle zone più colpite da questo triste fenomeno.

Alla presenza dei cosiddetti “lavavetri” ormai Catania e i catanesi sono abituati, ma a volte capita che questi diventino invadenti o, addirittura, violenti. Ed è proprio quello che è successo qualche sera fa. Il tutto è avvenuto all’incrocio di Via Vincenzo Giuffrida, quando una volante della Polizia, rispondendo alle segnalazioni di alcuni automobilisti, è intervenuta per effettuare un controllo ai due lavavetri che con fare aggressivo importunavano chi era fermo al semaforo.

Gli interessati hanno reagito al controllo con violenza e dandosi alla fuga. Gli agenti sono riusciti a trarli in arresto solo dopo un inseguimento che si è trasformato in una colluttazione, in cui due degli agenti intervenuti sono rimasti feriti.

I lavavetri sono stati riconosciuti in Ehi Tony e Ehimen Arnold, il primo classe 98 ed il secondo classe 99, entrambi di nazionalità nigeriana. I giovani sono stati arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ed il primo inoltre aveva già precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione rientra nell’ambito delle operazioni di controllo delle strade e del fenomeno dei lavavetri, spesso troppo invadenti nei confronti degli automobilisti.