Attualità

Caso di meningite nel siracusano: scongiurata l’ipotesi di meningococco

Nel reparto di pediatria, dell'ospedale di Siracusa Umberto I, un bambino di Noto era stato ricoverato perchè sospettato di avere la meningite. Dopo le dovute analisi, i medici confermano che non si tratta di un caso di meningiococco ma di "Haemophilus influenzae"

La notizia che un bambino di Noto fosse stato ricoverato all’Umberto I di Siracusa, perché probabilmente affetto da meningite, aveva già creato grande allarmismo nel comune barocco più bello dell’Isola. Ma fortunatamente, nella mattinata di ieri, dopo le dovute analisi, i medici si sono premurati a scongiurare il rischio meningite.

Proprio il primario del reparto di pediatria, il dott. Antonio Rotondo ha fatto chiarezza sulla questione, affermando che i risultati del test effettuato al bambino di Noto hanno potuto rilevare che si tratta di “Haemophilus influenzae”. Per questo germe – spiega il dott. Rotondo – darò indicazioni ai familiari sull’eventuale prassi da seguire”. Intanto è scongiurato l’aspetto più temuto della questione e cioè che si potesse trattare di meningococco.

Da TWITTER

Potremmo definire le Biblioteche riunite “la Cappella Sistina del sapere”.
#Meraviglie #Rai1 @ComunediCatania @monasteroct @liveunict

Al centro del Chiostro di Levante è incastonato uno spettacolare “Caffeaos”, cioè “CoffeeHouse”, dove i monaci prendevano il caffè.
#Meraviglie #Rai1 @ComunediCatania @monasteroct @liveunict

I primi passi dentro il Monastero sono accompagnati da uno scalone d’onore: bianco e accogliente, con un’architettura e geometrie impressionanti.
#Meraviglie #Rai1 @ComunediCatania @monasteroct @liveunict

Load More...