Catania

Acireale, palasport chiude per danni strutturali: cosa succede ai concerti programmati

Cattive notizie per il Pal'Art Hotel, ex Tupparello di Acireale: il palsport chiude per danni strutturali. I concerti in programma saltano e sono spostati in altre location.

Il palasport di Acireale chiude per danni alla struttura e per i contenziosi giudiziari che impediscono i lavori di ristrutturazione in tempi rapidi per garantire l’agibilità prima di gennaio. La struttura è al centro di un contenzioso giudiziario e amministrativo tra la società che precedentemente aveva in gestione la struttura e il Comune di Acireale, che ne è diventato proprietario solo di recente. Già il caos relativo al rischio chiusura del palasport era scoppiato a luglio, ma è solo adesso che si sono realizzate le peggiori previsioni.

Con la chiusura della struttura, i concerti già in prevendita, saranno spostati.  Il concerto di Coez del 7 dicembre risulta già ufficialmente spostato nel Palasport di Catania, i biglietti venduti restano validi, ma è offerta comunque la possibilità del rimborso. “I concerti di Elisa e Coez – ha commentato il promoter Giuseppe Rapisarda a La Sicilia – si faranno regolarmente. Abbiamo la disponibilità del PalaCatania di Catania e non c’è nessuna difficoltà per il cambio location. I grandi concerti continueranno ad arrivare in Sicilia e, con i produttori dei tour stiamo già lavorando alle nuove date.” Niente di ufficiale ancora per le date di Marco Mengoni il 28 e 29 novembre, ancora ipotesi di un cambio date e location.

Concerto Coez: modalità rimborso

Per quanto riguarda il concerto di Coez, Vivo Concerti ha ricevuto la comunicazione definitiva da parte del Comune di Acireale circa l’indisponibilità del Pal’Art Hotel di Acireale, i cui biglietti restano validi sempre per il 7 dicembre per il concerto al Palacatania di Catania. Di seguito le modalità per il rimborso dei biglietti:

  • Biglietti acquistati presso i Punti Vendita TicketOne:
    Il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto esclusivamente presso il Punto Vendita in cui è stato effettuato l’acquisto entro e non oltre venerdì 06 dicembre 2019.
    I biglietti verranno rimborsati totalmente (compresi i diritti di prevendita). Non verranno rimborsate eventuali ulteriori commissioni (già effettuate e fatturate) applicate dal Punto Vendita in fase di acquisto
  • Biglietti acquistati on line sul sito TicketOne.it o tramite call center TicketOne:
    I biglietti acquistati on line sul sito TicketOne.it o telefonicamente tramite i Call Center TicketOne verranno rimborsati totalmente (compresi i diritti di prevendita), escludendo le commissioni di servizio ed i costi di spedizione (già effettuati e fatturati) ed eventuali altri servizi acquistati, entro e non oltre venerdì 06 dicembre 2019, come da modalità regolamentate nei termini e condizioni di acquisto del sito TicketOne.

Le istruzioni per richiedere rimborso:
1) Biglietti con ritiro sul luogo dell’evento o Stampa @Casa: il cliente dovrà contattare il Costumer Service di Ticketone per chiedere il rimborso, entro e non oltre venerdì 06 dicembre 2019, al seguente indirizzo e-mail: ecomm.customerservice@ticketone.it.

Una volta effettuata la richiesta dovrà unicamente attendere il completamento delle operazioni di rimborso.
2) Biglietti ricevuti tramite Corriere Espresso:
Il cliente dovrà spedire i biglietti tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre venerdì 06 dicembre 2019 (farà fede la data del timbro postale) al seguente indirizzo, specificando che si tratta di una richiesta di rimborso:
TicketOne S.p.A.
Via Vittor Pisani 19
20124 Milano
C.a. Divisione Commercio Elettronico
Oggetto: RICHIESTA RIMBORSO
Il rimborso verrà effettuato mediante riaccredito sulla carta utilizzata per l’acquisto o altro metodo di pagamento utilizzato in fase di acquisto. Tale operazione di riaccredito avrà inizio a partire dal ricevimento della raccomandata e la visibilità del riaccredito sarà possibile dal mese successivo.

Rimani aggiornato