Cronaca

Catania, rubava fiori ai defunti e li rivendeva: denunciato dalla polizia

La polizia sventa il furto di fiori da parte di un soggetto, di cui non è stata resa nota l'identità, dopo le denunce dei parenti dei defunti

Catania – Denunciato soggetto accusato di derubare le salme del cimitero di fiori, corone, cuscini e copribare depositate dai parenti del defunto.

Il furto è stato sventato dalla Polizia di Stato nel cimitero di Catania che, in seguito a varie segnalazioni, ha avviato attività di appostamento e osservazione per far fronte ai reati contro il patrimonio, perpetrati in seno all’obitorio e nelle tombe. Il soggetto denunciato era solito ad attendere l’arrivo dei parenti con le salme e della tumulazione della salma, per poi asportare le molteplici composizioni floreali, insieme ai vari oggetti posti nella bara, con conseguente rivendita nel suo negozio. 

L’uomo in questione, dopo aver asportato i fiori, li riponeva dentro la sua auto priva di assicurazione e revisione trasportandoli nella sua attività commerciale abusiva di deposito e rivendita di fiori e composizioni floreali, adiacente proprio al cimitero. Per di più l’immobile era privo di regolare contratto di locazione oltre che ad essere abusivamente collegato alla rete Enel. Inoltre il soggetto individuato percepiva indebitamente, e già da tempo, il reddito di cittadinanza per un importo di 900 euro. 

Di fronte all’evidenza l’uomo non ha opposto resistenza all’arresto ammettendo i reati commessi, di furto aggravato dei citati addobbi floreali esposti alla pubblica fede, furto aggravato di energia elettrica, truffa aggravata per il conseguimento del reddito di cittadinanza; gli sono state inoltre contestate sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada e gli è stato sequestrato anche il veicolo.

Durante l’attività di polizia, anche un dipendente non in regola di un’agenzia funebre, che aveva appena trasportato una delle salme defraudata degli addobbi dal predetto soggetto, è stato indagato per truffa aggravata per il conseguimento del reddito di cittadinanza.