Cronaca

Catania, ladro in fuga finisce nel cortile di una scuola: arrestato

Un ladro in fuga è finito questa mattina nel cortile di una scuola di Gravina. Dopo un primo momento di paura, l'uomo è stato arrestato.

Questa mattina, intorno alle 12.30, una testimonianza inviata direttamente alla redazione di LiveUnict da un dipendente della scuola Tomasi di Lampedusa di Gravina ha segnalato che bambini e insegnanti si trovavano bloccati all’interno dell’istituto a causa di uomo pericoloso che si aggirava armato nei pressi della scuola.

Dopo aver temuto il peggio, in un secondo momento è arrivata la smentita delle forze dell’ordine che hanno spiegato che si è trattato in realtà di un inseguimento con arresto. Alcuni poliziotti in borghese stavano inseguendo un ladro che aveva rubato un furgone. L’uomo si è rifugiato all’interno della scuola e docenti e insegnanti sono stati bloccati dentro per sicurezza.

“Non c’è stato alcun sequestro – ha spiegato il Comando Provinciale a LiveSicilia – e nessun uomo armato ha minacciato giovani studenti, semplicemente il ladro di un furgone è scappato passando da alcuni terreni e anche nei pressi della scuola ed è stato inseguito. Puntualizziamo che l’uomo non era armato”.

La redazione di LiveUnict ci tiene infine a precisare che non ha mai parlato di “ostaggi” o di “sequestri”, tuttavia si scusa con le famiglie degli alunni e con i dipendenti della scuola se la notizia ha creato un allarmismo non voluto o desiderato.